CORONAVIRUS

Negativo al Covid 48 ore prima del volo, sale in aereo e contagia gli altri passeggeri

Mercoledì 25 Novembre 2020 di Marta Ferraro
Passeggero, risultato negativo al Coronavirus solo 48 ore dopo il volo, contagia diverse persone su un aereo

Un focolaio di Coronavirus si è sviluppato su un volo di 18 ore che partito da Dubai era diretto in Nuova Zelanda. Il contagio è avvenuto a causa della presenza di un viaggiatore che era risultato negativo al test PCR, secondo quanto ha riferito il Ministero della Salute neozelandese, presentando un rapporto con i risultati di uno studio effettuato sul caso.

«Analizzando e combinando le informazioni sulla diffusione del virus, le dinamiche di viaggio e l'analisi genomica, abbiamo concluso che almeno quattro casi di trasmissione del SARS-CoV-2 si sono verificati probabilmente in volo», hanno osservato i ricercatori citati dal New York Post.

Si precisa che l'uomo contagiato era risultato negativo 48 ore prima della partenza dell'aereo e non presentava alcun sintomo. Nel frattempo invece quattro dei passeggeri che hanno viaggiato con mascherine e guanti sono risultati positivi durante la quarantena obbligatoria di due settimane successive all'atterraggio, specifica il rapporto.

Utilizzando tecniche di sequenziamento genetico, i ricercatori hanno stabilito che gli interessati avevano tutti lo stesso ceppo del virus, che è stato rintracciato in Svizzera, il paese di origine del primo caso sospetto. I funzionari sanitari hanno specificato che non è chiaro se i passeggeri siano stati infettati prima di salire sull'aereo, durante il volo o dopo lo sbarco.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA