Chiude la pasticceria storica di Vienna: il profumo dei dolci dà fastidio ai vicini

Martedì 28 Gennaio 2020
Vienna, chiude la pasticceria
Dolci troppo buoni, ma quell'alone profumato che si diffonde nel centro di Vienna dal 1891 a qualcuno non va più giù. Non lo digerisce. Una storia centenaria e dolcissima che ora rischia di subire un amaro contraccolpo. Non è stato l'odore del fritto, ma appunto il profumo di dolci a suscitare le proteste dei vicini che ha portato alla chiusura del laboratorio della pasticceria Sluka in piazza Municipio a Vienna. La storica pasticceria, fondata nel 1891, nella sua lunga storia ha rifornito di dolci anche la corte imperiale austro-ungarica. Il profumo sembra però non essere gradito dai vicini di casa, e dopo un lungo braccio di ferro hanno imposto uno stop alla produzione. «La pasticceria Sluka in piazza Municipio resta aperta. Il rifornimento dei dolci avverrà tramite la filiale nella Karntner Strasse», assicura l'amministratore delegato Friedrich Deiser sui social media. «Per i nostri clienti - aggiunge - non cambierà nulla e la nostra arte pasticceria resta invariata anche nei suoi ingredienti come ai tempi dell'impero austro-ungarico».

Questo il testo di presentazione che si legge sul sito della pasticceria.
«Per 125 anni, Conditorei Sluka ha conquistato i suoi ospiti con prelibatezze per gli occhi e le papille gustative, il corpo e l'anima. Ognuna delle prelibatezze individuali nella nostra pasticceria e caffetteria tradizionale a Vienna è fatta a mano con amore, un piacere per palati sofisticati. Se per te è importante cucinare in casa con ingredienti e materiali naturali e freschi della zona, realizzati con il maggior numero possibile di prodotti biologici, la nostra pasticceria è perfetta per te. Come sempre, utilizziamo solo i migliori ingredienti - e in abbondanza - che garantiscono un gusto straordinario se abbinati a prodotti dolciari».

La fondazione del Konditorei Sluka sulla Rathausplatz  nasce nel 1891. Wilhelm Josef Sluka e sua moglie Josefine aprirono un "Konditorei" (caffè e pasticceria) nell'edificio precedentemente chiamato Reichratsstrasse 13, che ora è conosciuta come Rathausplatz 8, tra il Municipio (Rathaus) e l'edificio del Parlamento. Il fondatore è stato onorato dalla famiglia imperiale per la sua eccezionale maestria dopo pochi anni di attività. Fu così che, nel diciannovesimo secolo, il Konditorei venne designato come "fornitore della corte imperiale e reale", e divenne così il caffè imperiale di Vienna.  Il terreno su cui si trova il Conditorei Sluka Rathausplatz era stato precedentemente utilizzato come terreno di parata. Quindi, tra il 1877 e il 1878, i due architetti che progettarono il Municipio, Friedrich von Schmidt e Franz von Neumann, costruirono un edificio che fu una delle prime case arcade in stile antico tedesco nel quartiere del Municipio.  Alexander Jeszenits, successore di Wilhelm Josef Sluka, e sua moglie Anna Jeszenits furono i responsabili del fatto che Konditorei Sluka Rathausplatz divenne famoso ben oltre i confini della città di Vienna. Dal 1960, la famiglia Beranek rilevò l'edificio principale e continuò così la storia di successo della storia. Dal 2014, il gruppo Hospitality List porta avanti le tradizioni dei fondatori di Konditorei Sluka. 
Ultimo aggiornamento: 17:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA