Zaki, il primo post su Facebook è una dedica alla fidanzata: «Se sono ancora in piedi è merito suo»

Sabato 11 Dicembre 2021
Zaki, il primo post su Facebook è una dedica alla fidanzata: «Se sono ancora in piedi è merito suo»

Se il primo post di Patrick Zaki su Twitter inneggiava alla libertà, il primo su Facebook è tutto per la sua compagna. «Se c'è una persona che devo ringraziare per essere ancora in piedi è la mia compagna, è la persona che mi ha sempre sorpreso con il suo infinito amore, sostegno e incoraggiamento», scrive lo studente egiziano dell'Università di Bologna scarcerato dopo 22 mesi di prigionia.

Zaki, il primo tweet (con foto) dopo la scarcerazione: ​«Libertà, libertà, libertà»

Zaki, ora che succede? La concessione dell'Egitto dopo il muro su Regeni. Ma il processo resta aperto

Zaki è in attesa della prossima udienza, e ha condiviso la dedica alla fidanzata in arabo attraverso il suo account aperto ieri su Facebook e segnalato come ufficiale dalla rete di attivisti 'Patrick Liberò. «La mia compagna ha trasformato tutta la sua vita per aiutarmi psicologicamente e per farmi tutte le visite - ha concluso Zaki - anche sapendo che non poteva entrare». 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA