«Probabilmente mi ucciderò», pilota easyJet sospeso per un messaggio su WhatsApp

«Probabilmente mi ucciderò»: pilota easyJet sospeso per i suoi messaggi allarmanti su WhatsApp
di Marta Ferraro

  • 911
La compagnia aerea low cost britannica EasyJet ha sospeso uno dei suoi piloti che non potrà effettuare voli da e per il Regno Unito per un periodo di tempo indefinito dopo aver confessato ai suoi amici di avere pensieri suicida, come riferisce The Sun.

La compagnia giustifica la decisione presa, asserendo che fondamentale è garantire la sicurezza dei passeggeri e ricorda il caso del pilota Germanwings che quattro anni fa fece cadere intenzionalmente il suo aereo con a bordo 150 persone.

«Pensavo di incontrare persone, fare amicizia con i colleghi», ma «la mia vita è una cazzata da quando sono nato», avrebbe scritto l'uomo in una chat di gruppo su WhatsApp. E ha aggiunto: «Probabilmente mi ucciderò».

Tali messaggi hanno preoccupato i suoi contatti e data la situazione, la compagnia aerea non ha avuto altra scelta che interrompere immediatamente l'attività del pilota, il quale dopo aver appreso l'interdizione, ha negato di aver pianificato di togliersi la vita, come ha riferito una fonte della compagnia ai media britannici. EasyJet ha stabilito che il suo dipendente dovrà sottoporsi a diverse settimane di test psicologici prima di tornare al suo lavoro.
Sabato 24 Agosto 2019, 16:41 - Ultimo aggiornamento: 25 Agosto, 12:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP