Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Prova un tuffo di oltre 30 metri dalla scogliera: ex calciatore morto sotto gli occhi di moglie e figli

Domenica 15 Maggio 2022
Prova un tuffo di oltre 30 metri dalla scogliera: ex calciatore morto sotto gli occhi di moglie e figli

Mourad Lamrabatte è morto lanciandosi da una scogliera. La tragedia è avvenuta davanti alla moglie e i due figli che stavano riprendendo l'audace acrobazia dell'ex calciatore. Ha tentato di lanciarsi da un'alta scogliera per un tuffo in mare, ma purtroppo ha sbattuto violentemente contro la roccia. 

 

Leggi anche > Insigne saluta i 50mila del Maradona: «Vissuto momenti indimenticabili»

 

Il 31enne, ex calciatore professionista, che aveva giocato per la società olandese Vitesse, era in vacanza con la famiglia sull’Isla di Maiorca, in Spagna, quando giovedì 12 maggio ha tentato il pericoloso tuffo finito in dramma. L’uomo voleva fare un salto di oltre trenta metri ma forse non ha calcolato bene la distanza dalle rocce e ha trovato la morte orribile.

 

La tragica scena si è consumata sotto gli occhi sconvolti di moglie e figli che stavano filmando il salto con un cellulare da una barca ancorata proprio di fronte alla scogliera. Il gruppo era in vacanza nei pressi della città di villeggiatura maiorchina di Santa Ponsam, vicino a Magaluf, e aveva noleggiato l’imbarcazione proprio nella mattinata.

 

Nel video si vede Lamrabatte lanciarsi, ma non riesce a distanziarsi abbastanza dalle rocce sottostanti finendovi contro tra le urla della moglie. Inutili i soccorsi per il l'ex calciatore che è stato recuperato già privo di vita. Secondo l’autopsia disposta dalla magistratura locale, l’ex calciatore non è morto direttamente per le ferite riportate nell’impatto ma è annegato in uno stato di semi incoscienza in cui era finito dopo lo schianto contro le rocce.

 

 

La notizia della tragica morte di Mourad Lamrabatte ha colpito anche la sua ex squadra. Il club olandese ha voluto esprimere il suo cordoglio alla famiglia. E su Twitter la società olandese ha scritto: «Il Vitesse ha ricevuto la triste notizia che Mourad Lamrabatte è tragicamente morto. Ha vestito i colori del club durante la stagione 2010/2011, quando faceva parte della squadra U23 che quella stagione ha vinto la Coppa U23».

 

Ultimo aggiornamento: 19:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA