Putin, le figlie Ekaterina Tikhonova e Maria Vorontsova sanzionate: chi sono, la vita privata e il patrimonio

Mercoledì 6 Aprile 2022
Putin, le figlie Ekaterina Tikhonova e Maria Vorontsova sanzionate: chi sono, la vita privata e il patrimonio

Le due figlie di Putin nel mirino dell'Occidente. Hanno dovuto cambiare cognome per ritagliarsi un po' di privacy, ma le sanzioni sono arrivate anche a loro, nonostante tutto. Ekaterina Tikhonova e Maria Vorontsova sono tra le "vittime" delle nuove sanzioni contro Mosca. Le due, entrambe trentenni, sono sembre state lontane dalle luci della ribalta, per una precisa volontà dello zar. Che stavolta, però, non è riuscito a tenerle fuori. Il presidente russo non parla quasi mai della sua vita privata, anzi ha sempre tenuto i familiari sotto una calotta protettiva, per garantire loro una vita normale.

La storia delle due figlie di Putin

Le uniche certezze sul Putin non politico sono le due figlie avute con l'ex assistente di volo Lyudmila Shkrebneva, con la quale è stato sposato per trent'anni, fino al divorzio nel 2013. Maria nasce a Leningrado (oggi San Pietroburgo) nel 1985, Ekaterina un anno dopo in Germania, sede assegnata al padre dal Kgb. Entrambe prendono il nome dalle loro nonne. Le bambine frequentano una scuola di lingua tedesca, ma quando Putin diventa presidente nel 2000 la loro istruzione prosegue a casa. Anche all'università frequentano le lezioni sotto falsa identità: Maria si laurea in medicina a Mosca, mentre Ekaterina fa studi asiatici al college. «Non tutti i padri amano i loro figli come lui, le ha sempre viziate, mentre io dovevo disciplinarle», ricorda l'ex moglie di Putin, condividendo uno dei pochi dettagli sul suo privato. Maria è riservata: oggi 36enne, è ricercatrice genetica e vive a Mosca, dopo aver sposato un uomo d'affari olandese, da cui ha un figlio. Al contrario la 35enne Ekaterina ha un profilo più glamour. Ex ballerina acrobatica, assume un ruolo di rilievo all'Università di Mosca nel campo dell'intelligenza artificiale. Nel 2013 sposa il miliardario russo Kirill Shamalov. La coppia, che vale 2 miliardi di dollari, si divide 5 anni dopo. Ed Ekaterina fa il suo debutto in tv come esperta di biotecnologie. Senza comunque menzionare la parentela con Putin. Nel 2021 interviene al Forum economico internazionale di San Pietroburgo, ma nessuno si rivolge a lei in quanto figlia del presidente. Il suo nome viene associato a Putin lo scorso marzo, quando un attivista francese fa irruzione in una villa da 4 milioni di euro sul lungomare di Biarritz, utilizzata dalla ragazza, per protestare contro la guerra in Ucraina.

La vita privata

Di entrambe le figlie di Putin non ci sono foto ufficiali di famiglia e lo stesso leader del Cremlino non le nomina mai pubblicamente. Solo in un paio di occasioni, parla di loro. Ma senza dettagli. Alla fine del 2020, quando annuncia che una delle due ha partecipato ai test per il vaccino russo anti-Covid: «Si sente bene, ha anticorpi alti», il suo unico commento. Tre anni prima, intervistato da Oliver Stone, confessa di essere diventato nonno. E alla domanda del regista se riesca a giocare con il nipote, lo zar risponde: «Molto di rado, purtroppo». Per il resto, ogni tentativo di strappargli qualche particolare sulla sua vita fuori dalla politica si rivela inutile. E quando nel 2008 iniziano a girare voci su una storia con una stella 24enne della ginnastica, Alina Kabaeva, Putin liquida così la vicenda: «Non mi sono mai piaciuti quelli che irrompono negli affari privati degli altri per soddisfare le loro fantasie». Della love story non arrivano conferme per i successivi 15 anni, alimentando ogni tipo di illazioni. Persino che la coppia abbia avuto quattro figli.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 7 Aprile, 09:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA