Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin «morirà entro due anni, è molto malato». Le indiscrezioni della spia ucraina Budanov

Domenica 26 Giugno 2022
Putin «morirà entro due anni, ha gravi malattie». Le indiscrezioni della spia ucraina Budanov

Due anni di vita. Sarebbe questo il tempo che rimane da vivere a Putin secondo il generale maggiore ucraino Kyrylo O. Budanov. I funzionari ucraini ritengono che il Presidente russo Vladimir Putin soffra di "gravi" malattie. Budanov ha affermato che Putin "non ha una lunga vita davanti a sé" durante un'intervista pubblicata sabato da USA Today. La pubblicazione ha notato che Budanov non ha fornito prove per le sue affermazioni.

Armi nucleari alla Bielorussia, il piano di Putin per una «guerra lampo» alla Lituania

Gli interrogativi sulla salute di Putin

Sebbene il Cremlino abbia insistito sul fatto che Putin sia in buona salute, sono rimasti degli interrogativi sulle sue condizioni. All'inizio del mese, Newsweek ha riferito che un rapporto riservato degli Stati Uniti afferma che il presidente russo sembra essersi sottoposto a un trattamento per un cancro avanzato in aprile. A maggio Budanov ha affermato che Putin era "molto malato" di cancro e di altre malattie. Ha dichiarato a Sky News che il presidente russo era in "pessime condizioni psicofisiche ed è molto malato".

 

I prigionieri statunitensi

Durante l'intervista con USA Today, Budanov ha parlato anche di Andy Tai Ngoc Huynh e Alexander Drueke, gli ex membri del servizio americano che si sono offerti volontari per combattere in Ucraina e che sarebbero stati catturati dalle forze russe. Budanov ha detto che i due soldati si trovano attualmente in una prigione del Donbas, ma non ha fornito dettagli sulle loro condizioni. "Ci stiamo lavorando", ha detto Budanov parlando dei soldati americani nell'intervista. "Il modo di risolvere la questione non è facile... ma vediamo un modo per risolverla. Sarà più o meno legato a uno scambio di prigionieri. Abbiamo a disposizione persone che i russi vogliono fortemente, che hanno bisogno di riavere indietro... ma non accadrà in una o due settimane. Ci vorranno alcuni mesi".

Ultimo aggiornamento: 28 Giugno, 12:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA