Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin, bambole voodoo con la foto del presidente russo inchiodate sugli alberi in Giappone. Il maleficio: «Deve morire»

Venerdì 10 Giugno 2022
Bambole woodoo con la foto di Putin inchiodate sugli alberi dei santuari in Giappone. Il messaggio: «Deve morire»

Avete presente le bambole voodoo? Ecco: metteteci il volto di Putin. Da quando è iniziata la guerra in Ucraina stanno spuntando come funghi in Giappone. Si chiamano wara ningyo che, tradotto, vuol dire bambole di paglia. Nulla a che fare con i manufatti artistici, innocui, tradizionali. Si tratta di vere e proprie bambole voodoo in salsa giapponese, create come un'effigie per qualcuno a cui desideri che accada del male. Per attivare il maleficio il wara ningyo deve essere inchiodato a un albero all'interno dei confini di un santuario shintoista tra l'1 e le 3 del mattino, in una cerimonia chiamata ushi no toki mairi , o visita al santuario durante l'ora del bue (che nel vecchio sistema di cronometraggio giapponese va dall'1 alle 3 del mattino).

 

L'antica maledizione ai tempi della guerra

Questa storia per certi versi spettrale esce dalla Prefettura di Chiba a ridosso dell'estate, stagione tradizionalmente propizia in Giappone per le narrazioni spaventose quanto bizzarre e inquietanti.  La maledizione standard inflitta dal wara ningyo dovrebbe essere la morte. Le bambole, fino ad ora, erano piuttosto rare al di fuori dei film horror e degli anime, ma dall'inizio del mese scorso diversi wara ningyo sono stati trovati inchiodati agli alberi sui terreni di sette santuari nella città di Matsudo, a circa 20 minuti a est di centro di Tokyo. Ognuna di loro aveva una fotografia del viso ddi Putin attaccata alla testa. 

Il messaggio: pregate per la morte di Putin

Una delle bambole è stata trovata al Santuario Kanegasaku Kuamano di Masudo. Aveva anche un pezzo di carta piegato al suo interno con il nome completo di Putin, l'età attuale e la data di nascita con un messaggio d'accompagnamento chiarissimo: "Pregare per la sua morte". Anche prima dell'invasione russa dell'Ucraina, Putin non era il politico più popolare a livello internazionale e il conflitto in corso non ha fatto nulla per migliorare la sua immagine in Giappone. Detto questo, è piuttosto scioccante vedere metodi della vecchia scuola giapponese impiegati per protesta, come mostrano le reazioni giapponesi su Twitter: "Ho visto il wara ningyo e non potevo credere ai miei occhi".

Le indagini per vandalismo

Nella religione shintoista la natura è considerata divina e gli alberi di un santuario in particolare sono spesso considerati sacri. Al Santuario Kanegasaku Kuamano la bambola è stata trovata inchiodata al suo albero di canfora, che ha più di 200 anni ed è più vecchio persino del santuario stesso. Sacerdoti e guardiani del santuario chiedono che chiunque stia compiendo l'ushi no toki mairi cessi e desista, e sebbene la maledizione in sé non sia un reato imputabile, la polizia locale sta indagando sugli incidenti come crimini di violazione di domicilio e vandalismo.

Ultimo aggiornamento: 18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA