Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Salman Rushdie, l'aggressore è Hadi Matar: su Facebook post a sostegno dell'Iran e dell'Islam sciita

Sabato 13 Agosto 2022
Salman Rushdie, Hadi Matar l'estremista islamico che l'ha accoltellato: su Facebook post a sostegno dell'Iran e dell'Islam sciita

È Hadi Matar l'uomo che ha aggredito lo scrittore Salman Rushdie a New York. Secondo il racconto dei testimoni, indossava una mascherina nera, si è alzato dalla platea, è saltato sul palco e si è avventato sullo scrittore colpendolo «al collo e almeno una volta all'addome», in base alla ricostruzione della polizia. Colpito anche il moderatore della conferenza, Ralph Henry Reese, che è stato dimesso dall'ospedale qualche ora dopo.

Rushdie, dal 1989 vittima di fatwa per i suoi «Versi satanici»: il verdetto e le 59 persone morte a causa del suo libro

Hadi Matar 

Hadi Matar, 24 anni, è del New Jersey. Attualmente è sotto la custodia della polizia dello Stato di New York mentre Rushdie è ricoverato in ospedale. Sono emerse foto e informazioni sul sospetto estremista musulmano accusato di aver ripetutamente accoltellato lo scrittore Salman Rushdie (accusato di blasfemia) nella parte occidentale di New York. Matar è di Fairview, NJ, ha pubblicato su Facebook numerosi post a sostegno dell'Iran e dell'Islam sciita.

Ultimo aggiornamento: 08:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA