Russia, l’ambasciata Usa a Mosca: «Via gli americani immediatamente»

Russia, l’ambasciata Usa a Mosca: «Via gli americani immediatamente»
di Luca Marfé
Mercoledì 28 Settembre 2022, 14:55 - Ultimo agg. 23:54
2 Minuti di Lettura

«Via dalla Russia, immediatamente».

La nota dell’ambasciata degli Stati Uniti a Mosca può apparire, a una prima lettura superficiale, come una sorta di generico invito alla prudenza.

E invece il messaggio è chiarissimo, e drammatico: la situazione è potenzialmente fuori controllo e potrebbe accadere qualsiasi cosa, in qualsiasi momento.

I cittadini americani, insomma, devono andarsene, e devono andarsene subito.

Nei limiti delle difficoltà imposte da un quadro sempre più collassato dei voli commerciali ed eventualmente dalle complicazioni delle vie di terra, che tuttavia, nonostante tutto, risultano ancora aperte.

«Il prima possibile», si legge ancora.

Parole che nel linguaggio raffinato della diplomazia hanno un peso enorme, schiacciante.
Che suonano, malissimo, come autentiche sirene di guerra.

La guerra c’è già, certo. Ed è a un passo, specie con la mobilitazione militare proclamata da Putin il 21 settembre scorso, che ha fatto ulteriormente precipitare uno scenario già apocalittico.

Ma questo gesto è diverso.

Sì perché una mossa del genere, sullo scacchiere del mondo, mette faccia a faccia non la Russia con l’Ucraina, ma la Russia con gli Stati Uniti.

Che per i due giganti sia arrivata l’ora dello scontro?
E con quale orizzonte, a quale prezzo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA