Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin, a che punto è la sua avanzata? In tre mesi «conquistato il 20% dell'Ucraina»

Martedì 24 Maggio 2022
La Russia ha conquistato il 20% dell'Ucraina. «Quanto Bulgaria e Ungheria messe insieme»: il bilancio dopo tre mesi di guerra

Tre mesi di guerra. L'Ucraina e la Russia combattono nel Donbass e, nonostante l'eroica resistenza, l'esercito di Putin continua ad avanzare inesorabilmente. Secondo quanto riporta Forbes, dal 2014 i russi hanno occupato così tanta terra ucraina, che la sua superficie totale supera i territori combinati di Ungheria e Bulgaria. Il 23 febbraio, giorno precedente all'invasione, i metri quadrati sotto il controllo di Mosca erano 43.300 (il totale ammonta a 603.548 mq), ossia il 7% del Paese. Oggi, 24 maggio, l'area è (quasi) triplicata ed è stimabile al 20%. La Russia controlla la Repubblica autonoma di Crimea, parti delle regioni di Donetsk, Luhansk, Kharkiv, Kherson, Zaporizhia e la città di Sebastopoli.

 

Putin, alti dirigenti del Cremlino vogliono sostituirlo. Si pensa al sindaco di Mosca come possibile successore

Guerra, pioggia di razzi incendiari per «colpire i civili». Ucraina accusa la Russia: «Tecnica della terra bruciata»

 

Gli effetti della guerra

 

Nella sua inchiesta Forbes ha raccolto (numeri alla mano) tutti i danni creati dalla guerra in Ucraina. In totale, secondo la Kyiv School of Economics, solo le perdite dirette dovute ai danni alle infrastrutture fisiche hanno raggiunto i 97,4 miliardi di dollari al 19 maggio. Di questo importo, il 35% ricade sulla distruzione di edifici residenziali, il 32% sulle autostrade, l'11% su beni di imprese, il 7% su aeroporti civili. Dato il tasso di crescita medio degli infortuni a maggio (3 miliardi di dollari a settimana), la perdita al 24 maggio può essere stimata in circa 100 miliardi di dollari.

 

 

Quante sono le vittime?

 

Più di 8.000 civili sono stati uccisi e feriti. Secondo l'Onu, al 20 maggio l'Ucraina aveva perso 3.838 civili e aveva 4.351 feriti. L'Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani sottolinea che i numeri reali potrebbero essere molto più alti, poiché in molti casi le informazioni sono limitate o le prove sono ancora in fase di raccolta. Ciò vale in particolare per i dati su Mariupol, Izyum e Popasna. Almeno 232 bambini sono stati uccisi e 431 feriti dopo la guerra, secondo l'Ufficio del procuratore generale dell'Ucraina.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 26 Maggio, 08:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA