Thailandia, salvato il cane che stava annegando a 220 km dalla costa

Salvato un cane che stava annegando a 220 km dalla costa
di Marta Ferraro

Un cane è stato salvato da alcuni operai di una piattaforma petrolifera.
L'animale era a più di 220 chilometri dalla costa nel Golfo della Thailandia e il suo salvataggio a quasi del miracoloso, secondo quanto riporta il Bangkok Post.

Vitisak Payalaw, un lavoratore della piattaforma petrolifera Chevron Thailand Exploration and Production, ha scritto su Facebook che il cane è stato avvistato mentre nuotava disperatamente verso la piattaforma, nell'estremo tentativo di mettersi in salvo. 

«Oggi una barca che trasportava il cane è arrivata sulla costa verso le 10 di mattina. Le sue condizioni generali sono migliorate, si sta rafforzando e si può sorridere», ha scritto l'uomo sul suo profilo facebook, annunciando la bella notizia.
Nelle foto l'animale sembra davvero sollevato di essere tornato sulla terraferma e grande è stata la soddisfazione degli operai per averlo salvato. 

 
Mercoledì 17 Aprile 2019, 16:50 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2019 18:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP