Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Ha dato uno schiaffo alla moglie»: si dimette il numero 2 di Melenchon, bufera in Francia

Domenica 18 Settembre 2022
«Ha dato uno schiaffo alla moglie»: si dimette il numero 2 di Melenchon, bufera in Francia

Il numero due del partito della sinistra radicale francese la France Insoumise si è dimesso dall'incarico dopo essere stato accusato di aver aggredito la moglie, dalla quale sta divorziando. «Mi dimetto da coordinatore di La France Insoumise (Lfi) per proteggere il movimento, i militanti e quanti contano su di me», ha detto su Twitter Adrien Quatennens.

Il deputato ha ammesso di aver dato «uno schiaffo» alla moglie, aggiungendo di rimpiangere il gesto. Deputato dal 2017, il 32enne Quatennens è una delle figure di spicco di Lfi, tanto che il suo nome era citato come possibile successore del leader Jean Luc Melenchon, ricorda oggi Le Monde. È stato il quotidiano satirico Le Canard Enchainé a rivelare martedì che la moglie del deputato aveva presentato una segnalazione alla polizia contro il marito. 

Melenchon ha ribadito su Twitter la sua «fiducia» a Quatennens lamentando «la malevolenza della polizia e il voyeurismo mediatico» e salutando la «dignità e il coraggio del suo collaboratore». Il partito ha dal canto suo «salutato» la rinuncia di Quatennens al suo incarico, ribadendo «l'impegno contro la violenza alle donne». 

Ultimo aggiornamento: 18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento