Un nuovo serial killer terrorizza gli Usa: sei morti, stesso modus operandi e un particolare che unisce le vittime

Il serial killer di Stockton terrorizza gli USA: sei morti, stesso modus operandi e un particolare che unisce le vittime
Il serial killer di Stockton terrorizza gli USA: sei morti, stesso modus operandi e un particolare che unisce le vittime
Domenica 9 Ottobre 2022, 19:10 - Ultimo agg. 10 Ottobre, 20:22
4 Minuti di Lettura

Un nuovo serial killer spaventa la California. A Stockton, una città di 445mila abitanti a pochi chilometri da San Francisco, sei persone sono state uccise a colpi d'arma da fuoco dall'aprile 2021 a oggi. E tutte sarebbero morte per mano della stessa persona. La polizia indaga e ha promesso una ricompensa da 125.000 dollari per qualsiasi informazione che porti all'arresto dell'assassino.

Il navigatore lo indirizza sul ponte crollato da 9 anni, padre di famiglia precipita con l'auto e muore sul colpo

Cosa sappiamo

Mentre la storia di Jeffrey Dahmer, il serial killer di Milwaukee, è tornata d'attualità in tutto il mondo grazie alla serie tv realizzata da Netflix, negli Usa è di nuovo allarme. Nei giorni scorsi la polizia è riuscita a ottenere il video di un uomo che cammina spalle alla telecamera e che potrebbe essere l'omicida. È solo il primo indizio, ma per il momento il serial killer resta a piede libero.

La teoria degli omicidi collegati ha iniziato a farsi largo solo recentemente. Cinque uomini sono morti quest'anno a Stockton, tutti uccisi a colpi d'arma da fuoco in zone poco illuminate della città. Inoltre, fa sapere il dipartimento di polizia, lo stesso modus operandi sarebbe stato riscontrato in altri due agguati che hanno avuto luogo nel 2021, di cui solo uno mortale. Sei morti, dunque. E un denominatore comune che avvalora la tesi dell'assassino seriale. Cinque di loro erano ispanici. 

Le vittime

Stockton è una città con alto tasso di criminalità. Gli omicidi non sono così rari e neppure le sparatorie. Ma nel 2022 il numero di morti ha superato gli standard. L'11 agosto Salvador William Debudey Jr, 43 anni, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco in un parcheggio buio lungo un tratto commerciale. Jonathan Hernandez Rodriguez, 21 anni, è stato ucciso 19 giorni dopo. Il 21 settembre è toccato a Juan Cruz, 52 anni, ucciso a colpi di arma da fuoco alle 4:27. Sei giorni dopo, Lorenzo Lopez, 54 anni, è stato trovato morto sul marciapiede di una zona residenziale. 

Si innamora di una ragazza canadese su un'app di incontri: lei si trasferisce in Europa, lui la uccide a coltellate

Cosa dice la polizia

Il capo della polizia di Stockton Stanley McFadden ha spiegato che «sei uomini sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco, mentre erano da soli in aree scarsamente illuminate dall'aprile 2021. Una vittima era bianca, ma il resto erano maschi ispanici». L'unica sopravvissuta, una donna senza fissa dimora, è stata interrogata dalla polizia ma non ha potuto fornire informazioni sul presunto serial killer, in quanto non è riuscita a vederlo in faccia. La ricerca continua: «Pensiamo si tratti di un serial killer e tratteremo il caso come tale», ha aggiunto il capo della polizia.

La sopravvissuta attacca

Natasha LaTour, la donna sopravvissuta al tentato omicidio, ha puntato il dito contro la polizia, che l'avrebbe trattata «come spazzatura» quando ha denunciato il caso. «In pratica mi hanno trattato come se fosse un affare di droga andato male», ha detto. «Come se sapessi qualcosa che non stavo condividendo. Non so se mi credessero o no, ma quello che so è che non gli importava», ha aggiunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA