Isis sconfitto in Siria: cade Baghuz, era l'ultima roccaforte del Califfato

Siria, cade l'ultima roccaforte dell'Isis: liberata Baghuz
ARTICOLI CORRELATI
3
  • 86
Cade l'ultima roccaforte dell'Isis in Siria: liberata Baghuz. L'ultima roccaforte dello Stato Islamico in Siria, Baghuz, è stata liberata. Lo ha annunciato Mustafa Bali, portavoce delle Forse democratiche siriane (Sdf), le milizie curde appoggiate dagli Stati Uniti. «Le Forze democratiche siriane dichiarano la totale eliminazione del cosiddetto califfato e la sconfitta territoriale al 100 per cento dell'Isis. In questo giorno unico, commemoriamo migliaia di martiri i cui sforzi hanno reso possibile la vittoria», ha annunciato Bali su Twitter.

Isis spazzato via dalla Siria, la parabola dello Stato Islamico dalla nascita (2006) alla caduta


Il comandante in capo delle Forze democratiche siriane (Fds), Mazlum Kobane, ha annunciato la vittoria sul sedicente Stato Islamico (Is) durante una cerimonia all'oleodotto di al-Omar, nella provincia di Deir Ezzor nella Siria orientale. «Siamo qui oggi per proclamare la sconfitta fisica di Daesh», ha detto Kobane usando l'acronimo arabo dell'Is. «Ringraziamo l'alleanza internazionale per il suo contributo nella guerra a Daesh», ha aggiunto. Le bandiere delle Forze democratiche siriane e degli Stati Uniti sono state issate sul sito, mentre uomini e donne dell'alleanza curdo araba hanno marciato in una sfilata militare. La coalizione militare internazionale a guida Usa ha sostenuto militarmente e finanziariamente le Forze democratiche siriane nell'ottica della lotta all'Is in Siria.
L'annuncio di oggi mette fine a quasi cinque anni di guerra contro lo Stato Islamico in Siria e in Iraq. Nelle scorse settimane, le milizie curde avevano dato inizio alla battaglia finale per espellere l'Is dalla sua ultima roccaforte di Baghuz, dopo l'evacuazione di migliaia di civili e la resa dei combattenti dello Stato Islamico nell'area.



L'Is aveva raggiunto la sua massima espansione territoriale nell'estate del 2014, con la conquista di Mosul, nel nord dell'Iraq e la proclamazione del cosiddetto «califfato». Baghuz, situata sul fiume Eufrate, nell'est della Siria e in prossimità del confine iracheno, in una zona ricca di risorse energetiche, era l'ultimo territorio di rilievo in mano allo Stato Islamico, che per anni ha mantenuto il controllo di ampie fette di territorio in entrambi i Paesi. Le forze curde-siriane hanno avuto un ruolo chiave nella sconfitta dell'Is, riconquistando gran parte del territorio in mano allo Stato Islamico, compresa l'ex 'capitale' Raqqa.


Sabato 23 Marzo 2019, 08:03 - Ultimo aggiornamento: 24 Marzo, 10:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-03-23 19:05:02
Ora speriamo che non nasca una nuova guerra tra la Turchia e i curdi che da tempo rivendicano territori ora sotto la Turchia. e speriamo inoltre che gli USA smettano di intromettersi sulla Siria perchè tutti i casini sono nati dall'indebolimento Bashar al-Assad che loro volevano che si dimettesse e non dico che forse avevano sponsorizzato ISIS ma il dubbio resta
2019-03-23 12:38:01
sembrerebbe che si sia raggiunto l'epilogo ed invece proprio ora bisogna affrontare e risolvere problemi gravi. Cosa fare dei capi dell'isis , mandanti ed autori stessi di stragi ?cosa fare dei miliziani ,soprattutto di quelli che si disperderanno nei vari paesi , certamente poco propensi ad abbandonare le armi per quei principi per cui erano pronti a morire? I paesi arabi ,governati da regimi forti ,saranno "off limits" per gli ex miliziani ,che si riverseranno in europa, dove il principio dell'accoglienza è più forte,attraverso strade già battute dalla grande emigrazione. Attenzione particolare si deve esercitare in italia dove forze antagoniste, chiesa, ong appoggiate da certa politica ,tendono ad aprire le porte del paese indiscriminatamente; con questi elementi non si può minimizzare , sono altamente addestrati a compiere attentati e stragi in tempi e luoghi inimmaginabili.
2019-03-23 10:32:47
Ma come non andavano predicando che ALAH avrebbe messo l'America in ginocchio e che loro avrebbero vinto ogni battaglia ??

QUICKMAP