Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Stati Uniti: bambino trovato morto in un'auto rubata dopo una sparatoria

Giovedì 22 Settembre 2022 di Marta Ferraro
Stati Uniti: bambino trovato morto in un'auto rubata dopo una sparatoria

Un bambino di due anni è stato trovato morto all'interno di un'auto rubata dopo che suo padre è stato ucciso a colpi di arma da fuoco a Houston, in Texas, USA. Come scrive la stampa locale, gli investigatori ritengono che il padre del bambino abbia incontrato un altro uomo con il quale ha avuto un'accesa discussione. Al momento, il sospettato non è stato ancora trovato e la polizia chiede l'aiuto della popolazione.

La notizia di una sparatoria è stata data intorno alle 13:46 - ora locale. Sulla scena, gli agenti hanno trovato un uomo di 38 anni che era stato colpito da colpi di arma da fuoco, secondo quanto afferma Larry Satterwhite, vice capo della polizia di Houston. Secondo quanto riferito, il presunto assassino ha sparato più volte alla vittima prima di rubare la sua auto e fuggire.

Più tardi, alle 18:36, una donna ha denunciato la scomparsa del marito e del figlio di 2 anni. Secondo Larry Satterwhite, le informazioni fornite dalla donna sono state sufficienti perché la polizia si rendesse conto che la vittima della sparatoria era suo marito. Tuttavia, al momento della telefonata, la polizia non sapeva dell'esistenza del bambino.

L'auto, un SUV nero, è stata trovata con il bambino a meno di 10 miglia dal luogo della sparatoria. All'arrivo sulla scena, gli agenti hanno rotto i finestrini del veicolo per salvare e assistere il bambino, ha raccontato il vice capo della polizia. «Purtroppo era troppo tardi. Il bambino era già morto», ha precisato.
«Non sappiamo perché o come sia morto. Potrebbe essere deceduto asfissiato, non lo sappiamo. Per questo sarà determinante l'autopsia», ha aggiunto Larry Satterwhite.

L'autore del terribile gesto resta al momento a piede libero. «Chiediamo l'aiuto della popolazione per identificare il sospettato», ha annunciato Satterwhite. L'uomo è descritto come un afroamericano e indossa una maglietta bianca, pantaloncini neri e un berretto nero degli Oakland Raiders.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche