Studente cerca di entrare in auto ma non è la sua, il passeggero gli spara e lo uccide: «Pensavo volesse farmi del male»

Studente cerca di entrare in auto ma non è la sua, il passeggero gli spara e lo uccide: «Pensavo volesse farmi del male»
Studente cerca di entrare in auto ma non è la sua, il passeggero gli spara e lo uccide: «Pensavo volesse farmi del male»
Martedì 20 Settembre 2022, 09:36 - Ultimo agg. 13:40
2 Minuti di Lettura

Un attimo di distrazione, un'auto confusa con un'altra. E per uno studente americano è stata la fine. E' stato ucciso a colpi di arma da fuoco nei pressi dell'Università di Tampa sulla costa occidentale della Florida. Perché in quell'auto, che credeva la sua, c'era una persona che credeva volesse rapinarlo e ha fatto fuoco.

Usa, tenta di entrare nella sede dell'Fbi a Cincinnati: uomo armato ucciso dalla polizia. Chi era

LA VICENDA

Lo studente, che era stato con gli amici, era arrivato su un'auto Uber nella sua abitazione vicina al campus in Florida. Poi doveva spostarsi: ha cercato di entrare in un'auto parcheggiata, ma non era la sua. La persona nell'auto gli ha sparato contro. L'assassino ha riferito alla polizia che temeva per la sua vita. Un drammatico incidente, dunque, al seguito del quale l'assassino ha collaborato con gli investigatori.

IL CORDOGLIO

«Le nostre più sentite condoglianze vanno alla famiglia e agli amici dello studente, così come a tutti coloro che sono stati colpiti da questo incidente - si legge in una nota dell'Università frequentata dal ragazzo -  L'Università piange questa tragica perdita». Le indagini continuano e le accuse all'assassino saranno decise dalla Procura di Stato, ha riferito la polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA