Il tifone Mangkhut si abbatte su Cina e Filippine: otto napoletani bloccati a Hong Kong

ARTICOLI CORRELATI
di Francesca Raspavolo

  • 459
Otto corallari di Torre del Greco bloccati a Hong Kong dal tifone Mangkhut. Stanno tutti bene gli imprenditori corallini sorpresi dall'arrivo della super tempesta tropicale: da qualche giorno 23 corallari torresi si trovano a Hong Kong per l'Asia's Fashion Jewellery & Accessories Fair, fiera mondiale del gioiello. Erano tutti in Fiera quando è arrivato il tifone. Mangkhut è partito dalle Filippine, si è spostato verso la Cina e in queste ore si è diretto proprio su Hong Kong con venti fino a 330km/h: al momento 30 le vittime, ma il bilancio è provvisorio.

Dei 23 imprenditori di Torre del Greco che hanno partecipato alla Fiera di  Hong Kong, più della metà è riuscita ad anticipare il ritorno in Italia ed è già rientrata. In otto, invece, restano bloccati a Hong Kong. Ma sono al sicuro, nei loro alberghi: attraverso il Servizio di Emergenza di Facebook hanno confermato di star bene e di trovarsi a Santa Ana (Cagayan). «Non siamo in pericolo, ci siamo barricati in hotel e per fortuna riusciamo a comunicare con internet e cellulare, ma è difficile. Speriamo di partire domani sera, al massimo martedì sera». 
 

Il servizio meteorologico di Hong Kong, l'Hong Kong Observatory, ha consigliato ai cittadini di tenersi lontano dal Victoria Harbour dove c'è un forte innalzamento delle acque. Intanto per via di Mangkhut sono stati cancellati circa 150 voli, un terzo dei quali internazionali e bloccati anche i collegamenti marittimi.
Domenica 16 Settembre 2018, 11:10 - Ultimo aggiornamento: 17 Settembre, 11:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP