Aveva ucciso il figlio di un anno della compagna, il killer trovato morto in carcere

Martedì 24 Novembre 2020 di Alessia Strinati

Aveva ucciso un bambino di un anno ed era finito in carcere dove è stato trovato morto. Andrew Lloyd, 37 anni di Swansea, nel Galles, si trovava in carcere dove stava scontando la condanna per l'uccisione del figlio della sua compagna ma è stato trovato morto per cause che sono ancora da accertare.

 

L'uomo faceva uso di droghe e l'astinenza prolungata, unita probabilmente al pianto del bambino, avrebbero fatto scattare i nervi e lo avrebbero spinto a compiere il folle gesto. La mamma aveva lasciato il piccolo con il compagno, perché doveva andare a lavoro, pur essendo consapevole delle tossicodipendenze del 37enne, motivo per cui fu condannata anche la giovane donna che sarebbe stata anche al corrente delle violenze che il compagno faceva sul figlio.

 

Il bambino, come riportato dalla stampa locale, sarebbe stato prima picchiato con delle bottiglie, poi Lloyd ha cercato di soffocarlo con la copertina del suo letto. In passato il piccolo era stato oggetto di percosse, era stato scosso con violenza e in diverse occasioni il patrigno gli avrebbe soffiato il fumo delle sue canne in faccia.

Ultimo aggiornamento: 13:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA