«Come contro Hitler»: Biden incontra Draghi e accelera sulle armi all’Ucraina

Martedì 10 Maggio 2022 di Luca Marfé
«Come contro Hitler»: Biden incontra Draghi e accelera sulle armi all’Ucraina

Come contro Hitler.

In attesa di ricevere Mario Draghi alla Casa Bianca, Joe Biden accelera sul fronte delle armi all’Ucraina.
E lo fa con una legge speciale: il “Lend-Lease Act”
che si rifà all’omonimo provvedimento con cui gli Stati Uniti nel 1941 sostennero l’Inghilterra contro la Germania nazista.

Allora, era la Seconda Guerra Mondiale.
Oggi, è l’invasione di Putin, da arginare a tutti i costi.

Un ulteriore passo storico, come sottolineato anche in un tweet dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky, con cui l’attuale amministrazione a stelle e strisce consente a se stessa di “prestare e noleggiare”, “Lend and Lease” appunto, armi e attrezzature militari a qualsiasi governo straniero «la cui difesa venga considerata vitale per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti d’America».

In questo caso, naturalmente, il governo di Kiev.

Un passaggio sostanziale, perché consente di aggirare una lunga schiera di intralci e di rallentamenti burocratici.
Ma una mossa altresì simbolica
, che non a caso arriva nero su bianco proprio in coincidenza con il giorno della “Grande vittoria” di Mosca, tra parate a metà, parole comunque roboanti e oggettivamente proprio nessuna vittoria attuale da celebrare.

Video

La battaglia imperversa, specie attorno all’acciaieria di Azovstal e adesso anche tra i palazzi di Odessa, bombardata e ora in fiamme.

Con Washington e con tutta la Nato al seguito che non hanno nessuna intenzione di restare a guardare.

E mentre lo “zar” si ostina a parlare di «denazificazione», il parallelo con i nazisti lo tracciano invece gli americani.
Come allora Roosevelt contro Hitler: oggi Biden contro Putin.

Ultimo aggiornamento: 21:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA