Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, donne vendono loro foto nude per aiutare i soldati di Kiev. «Continueremo finché Putin sarà vivo»

Domenica 26 Giugno 2022
Ucraina, donne vendono foto nude per aiutare i soldati di Kiev. «Continueremo finché Putin sarà vivo»

Nastsassia Nasko dice di aver avuto l'idea per caso. Pochi giorni dopo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, la ragazza aveva fatto un post su Twitter chiedendo se qualcuno potesse aiutare a evacuare un suo conoscente fuori da Kharkiv, una delle prime città ad essere assediata dalle truppe di Mosca. Nessuna risposta. Allora la 23enne, quasi scherzosamente, ha scritto che avrebbe inviato una sua foto nuda a chiunque fosse in grado di aiutarla. In cinque minuti le sono arrivati più di 10 messaggi, ha detto la giovane a Business Insider. Dopo aver adempiuto alla promessa, l'uomo che ha ricevuto lo scatto di Nastsassia si è effettivamente offerto di aiutarla, mettendo così in salvo una persona a lei cara. 

Russia, default tecnico: pagamenti attesi entro mezzanotte, ma le sanzioni li impediscono: ecco perché Mosca è sull'orlo del collasso

TerOnlyFans

Ed è così che la cosa ha preso forma. E, in occasione della Giornata internazionale della donna, Nasko e la sua amica, Anastasiya Kuchmenko, hanno lanciato "TerOnlyFans". ("Ter" è l'abbreviazione di difesa territoriale.). Il progetto ha un modello simile a OnlyFans - un servizio di intrattenimento tramite abbonamento grazie al quale i creatori di contenuti possono guadagnare denaro dagli utenti che si iscrivono ai loro contenuti, i fan, appunto. Ma su TerOnlyFans, i soldi vanno direttamente all'esercito ucraino, piuttosto che ai creatori. Tre mesi dopo, il gruppo ha raccolto più di 660.000 euro ha detto la Nasko a Insider. 

 

I fondi

Dal lancio del sito web, 35 donne e tre uomini, la maggior parte dei quali con sede in Ucraina, si sono iscritti per inviare foto ai donatori. Solo 10 di loro hanno avuto precedenti esperienze con OnlyFans, mentre gli altri hanno detto che volevano fare una buona azione per aiutare il loro paese. La maggior parte dei donatori proviene dall'Ucraina, sebbene il gruppo ha  ricevuto denaro anche da diverse persone nei Paesi Bassi, in Francia e nel Regno Unito. «Mi sento felice perché posso sostenere le persone che stanno soffrendo a causa della guerra. Termineremo questo progetto quando Putin morirà e la Russia fermerà la sua aggressione», ha detto Nastsassia .

Ultimo aggiornamento: 28 Giugno, 12:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA