Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Si avvicina l'estate, la Crimea non vuole profughi da Ucraina o Donbass. «Priorità ai turisti»

Venerdì 1 Aprile 2022
Guerra in Ucraina, si avvicina l'estate: la Crimea non vuole profughi. «Priorità ai turisti»

Si avvicina l'estate, e la Crimea dice no ai profughi: meglio dare la priorità ai turisti. La Crimea chiede che non siano alloggiati sul suo territorio profughi provenienti dall'Ucraina, in particolare dalle autoproclamate Repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk, perché non vengano occupati alberghi e case per le vacanze in vista della stagione estiva che vede la penisola sul Mar Nero tra le mete preferite dei bagnanti.

 

Ucraina, la guerra degli infiltrati: da Olehovych a Kireev, chi sono i «traditori» licenziati da Zelensky

 

La richiesta, riferisce l'agenzia Tass, è stata avanzata dal ministero per le situazione di emergenza della Repubblica di Crimea, federata alla Russia. Il ministero, si legge in una nota, fa notare che «in Crimea è in preparazione la stagione turistica, quando è prevista l'occupazione massima» delle strutture di accoglienza. Per questo «chiede di non considerare l'assegnazione di quote» di profughi. Fin dai giorni prima dell'invasione russa dell'Ucraina, è stata avviata un'operazione per l'evacuazione di centinaia di migliaia di residenti nei territori di Donetsk e Lugansk verso la Russia. 

Ultimo aggiornamento: 20:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA