Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, la piccola «regina della dama» gioca per donare soldi alle milizie del Paese

Sabato 16 Luglio 2022 di Mattia Ronsisvalle
Ucraina, la piccola «regina della dama» gioca per donare soldi alle milizie del Paese

La piccola campionessa mondiale di dama Valeriya Yezhova ha deciso di aiutare l’esercito ucraino organizzando delle partite del gioco da tavolo nelle strade di Kiev. La somma raccolta è stata poi donata all'esercito ucraino

Si fa presto a diventare adulti in guerra, soprattutto quando sei una bambina ucraina di appena dieci anni. La storia di Valeriya Yezhova ci insegna che la bontà può essere un’arma vincente anche nel conflitto russo-ucraino.
La piccola Valeriya gioca a dama da quando ha quattro anni. Compresa la gravità della guerra, chiede alla madre con aria dolce e preoccupata al tempo stesso «cosa posso fare per aiutare il mio popolo?». La risposta di mamma Yezhova è semplice, «quello che sai fare meglio, giocare a dama».
Madre e figlia decidono di mettere in piedi – nella città di Kiev - una serie di partite di dama in strada per raccogliere fondi da donare all’esercito ucraino. L’invito a giocare una partita è aperto a tutti gli interessati, purché facciano una donazione.

Il primo giorno la piccola campionessa vince 1.200 grivnia (40 euro, ndr.) e poi altri 4 mila grivnia (134 euro, ndr.).
«Una donna – racconta Valeriya – ha donato 1.000 grivna senza nemmeno accomandarsi al tavolo da gioco. Non ho avuto il tempo per ringraziarla». In nove giorni la piccola regina della dama ha raccolto più di 21 mila grivnia (circa 700 euro, ndr.).

«Tutti quelli che hanno giocato con Valeriya hanno perso. I soldi vinti sono stati trasferiti personalmente: per noi ucraini è un orgoglio nazionale» – spiega il presentatore televisivo Serhiy Prytula. Dall'invasione russa in Ucraina, il one-man-show si è concentrato sulla raccolta di fondi per le forze armate ucraine. La sua campagna più famosa è stata People's Bayraktar.
Il gesto della bambina ucraina ha davvero toccato i cuori degli ucraini:  una donna ha mostrato a Valeryia un video in cui il marito e i suoi fratelli la ringraziano dal fronte di guerra per quello che ha fatto per l’esercito.

Come riporta il sito Pravda.com, Valerya si prenderà una pausa per prepararsi a un torneo di dama che inizierà il 1° agosto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA