Ucraina, nonna killer offre una torta con lo zinco ai soldati russi e ne avvelena otto

Sabato 19 Marzo 2022
Ucraina, nonna "killer" offre una torta con lo zinco ai soldati russi e ne avvelena otto

Le truppe della resistenza ucraina non hanno età. Combattono tutti, compresi gli anziani. Ognuno con le armi che riesce a crearsi. Tra di loro, anche una "nonna" che è riuscita ad avvelenare otto soldati invasori offrendogli una torta. L'esercito russo, sostiene l'agenzia di stampa Unian, è in una situazione miserabile e i soldati non hanno niente da mangiare. Una signora anziana avrebbe quindi portato una torta con dentro dello zinco avvelenando 8 persone.

 

Russia, attacco all'Italia e al ministro Guerini che risponde: «Siamo vicini all'Ucraina»

Ramzan Kadyrov, il signore della guerra ceceno che vorrebbe distruggere l'Ucraina prima possibile

 

Cibo scaduto agli occupanti

Una corversazione privata dell'esercito russo e intercettata dalle forze ucraine, ha rivelato la storia. A pubblicarla è stato il consigliere del capo del Ministero degli affari interni Anton Gerashchenko. Gli occupanti stanno saccheggiando case e supermercati, in cerca di cibo che non si riesce a reperire. Così la donna, ha colto l'occasione per colpire. Non è il primo caso di questo tipo da quando è cominciata la guerra. Ai russi sono stati dati anche cibi avariati e acqua contaminata. 

Sul versante opposto ci sono invece i civili che rifiutano gli aiuti umanitari dei russi, perché non si fidano di quello che potrebbero dargli. A Kherson, nonostante il blocco agli aiuti umanitari, i residenti hanno rifiutato il cibo offerto dai russi e depositato al centro della città.

 

 

Ultimo aggiornamento: 21 Marzo, 07:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA