Ucraina, il servizio di Intelligence: «Gli occupanti russi avvelenati con torte e alcol»

Lunedì 4 Aprile 2022
Ucraina, il servizio di Intelligence: «Gli occupanti russi avvelenati con torte e alcol»

Attraverso il proprio profilo ufficiale di Telegram, la direzione principale dell'Intelligence del ministero della Difesa dell'Ucraina ha dichiarato che molti occupanti russi sono stati avvelenati dalla resistenza ucraina.

Il popolo guidato dal premier Zelensky continua a difendere la propria nazione in tutti i modi possibili. Protagonisti della «ribellione», gli ucraini del distretto di Izjum, nell'oblast' (regione ndr.) di Kharkiv, nella parte orientale dell'Ucraina:la sua fondazione risale al 1681, seppur menzionata già in documenti del 1571. e ad oggi conta circa 50 mila abitanti. 

Gli ucraini stanno resistendo agli occupanti con tutti i mezzi disponibili. Secondo le informazioni disponibili, i residenti locali «si sono presi cura» dei russi della «3a divisione di fucili a motore» della Federazione russa.
In che modo? Preparando delle torte fatte in casa che però nascondevano un segreto al loro interno: erano avvelenate. Non è stato dichiarato quale fosse il veleno utilizzato all'interno dei dolciumi. 

Dopo aver ingerito una fetta di torta ciascuno, i due occupanti russi sono morti contemporaneamente, altri 28 sono stati portati in terapia intensiva. Il loro stato attuale è in fase di chiarimento.

Video

Inoltre, 500 militari della stessa divisione, sono in diversi ospedali (non è chiaro se le strutture sanitarie siano russe o meno ndr.) a causa di un grave avvelenamento da alcol di origine sconosciuta. C'è più di un dubbio sulla connessione dell'episodio delle torte e quello delle bevande alcoliche.  
Il comando russo, però, non profess parola sui ricoveri dei propri soldati sottolineando che «le perdite non sono legate al conflitto».  

Curiosità: la bandiera del distretto di Izjum ha uno stemma raffigurante dei grappoli d'uva, non è escluso che l'alcol utilizzato dai residenti sia proprio vino locale «prodotto» proprio per l'occasione.


 

Il servizio di Intelligence Ucraina

Le notizie giungono dal canale Telegram del Servizio di sicurezza dell'Ucraina, noto anche attraverso l'acronimo SBU: si tratta dell'agenzia dei servizi segreti per il mantenimento dell'ordine pubblico dell'Ucraina, particolarmente attiva nel controspionaggio e nella lotta alla criminalità organizzata e al terrorismo, con sede a Kiev.
I servizi operano sotto la giurisdizione del Presidente dell'Ucraina, in questo caso Volodymyr  Zelensky mentre il direttore viene eletto dalla Verchovna Rada (il Parlamento monocamerale ucraino ndr.). 

Nel 2004, il dipartimento di intelligence della SBU è stato riorganizzato in un'agenzia indipendente chiamata «Foreign Intelligence Service of Ukraine». È responsabile di tutti i tipi di intelligence e della sicurezza esterna. A partire dal 2004, le funzioni esatte del nuovo servizio e le rispettive responsabilità del Servizio di intelligence estero dell'Ucraina non erano ancora regolamentate. Il 7 novembre 2005 il Presidente dell'Ucraina ha creato il «Servizio statale ucraino di comunicazioni speciali e protezione delle informazioni», al posto di uno dei dipartimenti della SBU e rendendolo un'agenzia autonoma. L'SBU ha assunto la «Direzione della protezione dello Stato dell'Ucraina», l'agenzia per la protezione personale degli alti funzionari governativi.  

Ultimo aggiornamento: 20:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento