Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ucraina, soldato-eroe si fa saltare in aria con il ponte per frenare l'avanzata. «La resistenza crea problemi ai russi»

È successo sul lago Henichesk, nell'oblast di Cherson: l'avanzata dei russi sul ponte avrebbe dato l'opportunità all'esercito di ricongiungersi alla marina in Crimea

Venerdì 25 Febbraio 2022 di Alessio Esposito
Ucraina, militare si fa saltare in aria con un ponte. «Gesto eroico per rallentare l'avanzata dei russi»

Per rallentare l'avanzata dei carri armati russi e dare modo al suo battaglione di riorganizzarsi, ha deciso di farsi saltare in aria insieme ad un ponte, non avendo il tempo necessario per farlo esplodere in sicurezza. È la drammatica fine del militare ucraino Vitaly Shakun Volodymyrovich che ieri, 24 febbraio, ha sacrificato la propria vita durante l'invasione da parte della Russia. Ne danno notizia le forze armate dell'Ucraina con un post sui social che celebra l'eroico gesto del giovane soldato.

L'Isola dei Serpenti cade nelle mani dei russi, le ultime parole dei soldati ucraini rimasti a difenderla: «Andate a farvi f...»

Ucraina, militare si fa saltare in aria con un ponte per fermare l'avanzata dei russi

È successo sul lago Henichesk, nell'oblast di Cherson. L'avanzata dei russi sul ponte avrebbe dato l'opportunità all'esercito di ricongiungersi alla marina in Crimea. Gli ucraini hanno così deciso che l'unico modo per fermarli era far saltare in aria il ponte, ma serviva qualcuno che lo minasse e azionasse la detonazione nel più breve tempo possibile. Vitaly Shakun si è così offerto volontario, si è messo in macchina ed è giunto sul posto. Alcuni commilitoni della vittima raccontano che nell'ultimo messaggio inviato aveva detto loro solo di essersi candidato per svolgere la mansione e, poco dopo, hanno sentito l'esplosione. Il giovane soldato ha dato la propria vita, probabilmente consapevole che l'unico modo per frenare l'avanzata russa era far esplodere il ponte il prima possibile. 

«Il suo gesto eroico ha rallentato l'avanzata del nemico»

«Il suo gesto eroico ha rallentato in modo significativo l'avanzata del nemico e ha permesso all'unità di ridistribuirsi e organizzare la difesa», scrivono le forze armate ucraine su Facebook. Inoltre, assicurano che a Vitaly Shakun Volodymyrovich sarà conferita un'onorificenza. Il post si conclude così: «Invasori russi, sappiate, sotto i vostri piedi la terra brucerà! Combatteremo finché vivremo! E finché saremo vivi combatteremo!».

Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio, 10:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA