Bimbo di 9 mesi muore in ospedale per eccesso di farmaci: somministrata una dose 10 volte più alta di quella prescritta

Un bambino di 9 mesi muore in Spagna per overdose, ricevendo una dose 10 volte più alta di quella prescritta
di Marta Ferraro

1
  • 190
I genitori di un bambino di 9 mesi, che ha subito un trapianto di cuore a novembre 2018, hanno presentato un reclamo, attraverso l'Associazione per la difesa dei pazienti Carmen Flores, per omicidio a causa di una grave imprudenza professionale, secondo quanto riferito dal giornale El Mundo. 

Il tribunale indaga per tentare di capire se è stato il medico dell'ospedale Gregorio Marañón a prescrivere la dose in modo errato o è stata l'infermiera a applicarla in modo improprio.

A tal proposito, il tribunale numero 10 di Madrid indaga sul caso, con lo scopo di capire se la somministrazione di un grammo di un farmaco immunosoppressore, quando se ne raccomandava la somministrazione di 100 milligrammi, sia stata una negligenza che ha provocato la morte del piccolo.

Nella cartella clinica del bambino, a cui il giornale ha avuto accesso, si legge «Una dose 10 volte superiore alla corrispondente dose di micofenolato orale è stata somministrata per errore al mattino presto, provocando un'infarto intestinale». L'avvocato della famiglia del piccolo paziente ha sottolineano che l'ospedale Gregorio Marañón di Madrid non ha offerto spiegazioni ai genitori, né ha offerto alla coppia aiuto psicologico.

 
Mercoledì 9 Ottobre 2019, 15:25 - Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 11:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-10-09 17:34:32
Come avrebbe mai potuto avere 9 mesi se il trapianto è datato novembre 2018, cioè 11 mesi fa?!!! Informatevi bene prima di sparare informazioni a caso soprattutto quando di mezzo c'è un infante, pace all'anima sua

QUICKMAP