Ex segretaria nazista di 96 anni si dà alla fuga poco prima dell'inizio della sua udienza in tribunale

Giovedì 30 Settembre 2021 di Marta Ferraro
Un'ex segretaria nazista di 96 anni si dà alla fuga poco prima dell'inizio della sua udienza in tribunale

 

 


Irmgard Furchner, 96 anni, ex segretaria di un campo di concentramento nazista, doveva comparire davanti a un tribunale tedesco per chiarire il suo ruolo nei crimini del Terzo Reich, ma è fuggita inaspettatamente prima dell'inizio dell'udienza in tribunale, secondo quanto ha confermato il giudice Dominik Gross alla stampa locale.

 

 

Il processo contro Furchner doveva iniziare alle 10 presso il tribunale distrettuale della città di Itzehoe, nel nord della Germania. La donna è uscita di casa in taxi e poi si è recata in una stazione della metropolitana, ma non è mai arrivata in tribunale. Le autorità hanno emesso un mandato di perquisizione e di cattura e sono riuscite ad arrestare la latitante diverse ore dopo.

Secondo i dati della Procura, Furchner ha lavorato come segretaria nel campo di concentramento di Stutthof, stabilito nel territorio polacco, tra il giugno 1943 e l'aprile 1945, quando era adolescente. È accusata di «aver assistito i responsabili del campo nell'omicidio sistematico dei carcerati» e di essere complice di «circa 11.000 omicidi e tentati omicidi».
Nonostante l'età avanzata, la donna doveva essere processata in un tribunale per i minorenni per avere meno di 21 anni all'epoca dei delitti di cui è accusata. Dopo la fuga, il tribunale ha deciso di rinviare l'udienza al 19 ottobre.

Il caso di Furchner si concentrerebbe sostanzialmente sul tentativo di stabilire quanto la donna sapesse degli omicidi commessi nel campo di concentramento in cui non è mai entrata, limitandosi a fare il suo lavoro dalla sua scrivania, dove scriveva le lettere e trascriveva i messaggi dettati dall'ex comandante della SS Paul Werner Hoppe.

Durante il suo lavoro nel campo di Stutthof, Hoppe impartiva ordini di esecuzione ed era responsabile delle liste di deportazione per i treni ad Auschwitz, nonché delle istruzioni per gli omicidi di massa con gas velenoso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA