Incontra la sua fidanzata sui social, un mese dopo viene arrestato perché accusato di aver ucciso suo padre

Martedì 13 Aprile 2021 di Marta Ferraro
Un mese dopo aver incontrato la sua fidanzata sui social, un uomo viene arrestato perché accusato di aver ucciso suo padre

Un uomo, 37 anni, è stato arrestato perché accusato di aver fatto irruzione nella casa della sua fidanzata di 23 anni e di aver ucciso suo padre a coltellate all'alba di venerdì, nel quartiere di Bom Retiro, a Betim, nella regione metropolitana di Belo Horizonte, Brasile.


Come riporta O Globo, secondo la polizia militare, la coppia si sarebbe conosciuta su un social network il mese scorso. La tragedia sarabbe cominciata giovedì sera, quando la fidanzata del sospetto ha trovato due coltelli nella sua auto e ha interrogato il giovane.

Secondo la Polizia Militare, l'uomo avrebbe risposto che portava dei coltelli per ucciderla nel caso in cui lei non avesse acconsentito a avere un rapporto. Sempre secondo il racconto degli agenti, la giovane donna si sarebbe spaventata e avrebbe chiesto al suo fidanzato di lasciarla andare, ma lui l'avrebbe portata in un hotel. Ne è scaturita una discussione e la giovane è riuscita a scappare.

Qualche ora dopo, nelle prime ore di venerdì, il sospettato ha fatto irruzione nella sua abitazione e avrebbe accoltellato il padre della giovane, che tentava di difenderla. 
La vittima di 68 anni è stata colpita al petto, alla testa e al braccio, tuttavia anche se ferito, è riuscito a colpire il suo aggressore con un pezzo di legno. Dopo l'aggressione, l'uomo è fuggito in un boschetto vicino alla casa della sua ragazza, ma la polizia è riuscita a arrestarlo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA