Ristorante chiude per celebrare una «giornata della gentilezza»: i clienti avevano fatto piangere il personale

Venerdì 16 Luglio 2021 di Marta Ferraro
Un ristorante chiude i battenti per celebrare una «giornata della gentilezza» dopo che i clienti hanno fatto piangere il personale

I proprietari di un ristorante della città americana di Brewster, Massachusetts, hanno deciso di chiudere temporaneamente il locale per celebrare con i propri dipendenti «una giornata della gentilezza».

Regina e Brandi Feltro Castellano hanno pensato a questa iniziativa quando si sono resi conto dei maltrattamenti che alcuni clienti della loro attività, denominata Apt Cape, riservavano ai propri dipendenti.

Il fatto è avvenuto la scorsa settimana, quando un giovane impiegato è scoppiato in lacrime per gli insulti e gli abusi verbali di un cliente a cui è stato negato il servizio perché il locale non era ancora aperto, hanno raccontato i proprietari del ristorante al New York Times.

Video

«Sebbene molti dei nostri clienti e commensali ci trattino con gentilezza e comprensione, c'è stato un afflusso quotidiano di clienti, che non lo hanno fatto e che ci hanno insultato, minacciato di querelarci, hanno discusso con il mio staff, facendo piangere i membri del team. Questo è un modo inaccettabile di trattare qualsiasi essere umano. Quindi […] abbiamo deciso di prenderci una giornata e […] dare al personale un giorno di gentilezza», ha detto il ristoratore.
La decisione di concedere la mattinata libera ai suoi dipendenti aveva lo scopo di mostrare loro il valore che hanno come persone e non solo come lavoratori. «Tutti dovrebbero essere trattati con gentilezza e rispetto, nessuno merita di essere rimproverato. Speriamo che il nostro atto di gentilezza per i nostri dipendenti diventi un movimento di gentilezza per tutti», hanno affermato i proprietari.

Secondo i coniugi Castellano, da quando il Governo ha autorizzato i locali a riaprire le porte al pubblico, molti ristoranti negli Stati Uniti, non solo nello stato del Massachusetts, hanno avuto difficoltà a soddisfare le richieste dei clienti, dovute principalmente alla mancanza di disponibilità di prodotti e personale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA