Ordina una banana al tavolo di un uomo di colore e viene condannato per crimine d'odio

Venerdì 18 Settembre 2020 di Marta Ferraro
​Un uomo che ha ordinato una banana al tavolo di un uomo di colore è condannato crimini dell'odio

Un giovane di 20 anni è stato condannato per crimine d'odio, per aver ordinato tramite un'applicazione mobile, una banana al tavolo di un ragazzo di colore che stava bevendo un drink in un bar di Londra, secondo quanto riferiscono i media locali. 

La Bexley Magistrates Court di Londra ha dichiarato Louie Kincella colpevole di «un crimine aggravato dal punto di vista razziale» ai sensi del Public Order Act. L'uomo dovrà pagare un totale di 1.220 sterline, circa 1.300 euro, di cui metà per la multa e metà per le spese del processo. 
 


L'incidente è avvenuto l'8 novembre 2019. Mark D'arcy-Smith, era in un pub con un amico, quando un cameriere gli ha portato un piatto con una banana e una ricevuta in cui vi era scritto «dessert».

Il giovane stupito ha spiegato allo staff che né lui né il suo amico avevano ordinato la frutta, poi il cameriere ha chiarito che il locale aveva ricevuto un ordine tramite l'applicazione mobile del sito, chiedendo la banana per il tavolo numero 102, dove loro erano seduti.

«Quando la banana è stata inviata al mio tavolo, il fatto di non sapere chi l'ha inviata mi ha fatto provare tutti i tipi di emozioni contemporaneamente: rabbia, paura, ansia, confusione. Mi sentivo anche molto a disagio», ha dichiarato D'arcy-Smith all'Evening Standard.
 


Dopo quello che è successo, la vittima è andata dalla polizia poiché il locale non ha preso abbastanza sul serio l'incidente.

A seguito della denuncia, Kincella è stato fermato il 17 gennaio e formalmente incriminato il 3 aprile. In seguito ha ammesso di essere stato al pub e di aver ordinato la frutta, ma ha dichiarato di averlo fatto «per scherzo».

Ultimo aggiornamento: 16:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA