Si spaccia per campione di wrestling e truffa otto donne sul sito di incontri

Lunedì 29 Luglio 2019 di Marta Ferraro
Un uomo si spaccia per un ex campione dell'UFC e truffa otto donne

Nel Regno Unito, un uomo ha utilizzato l'immagine di un ex campione dell'Ultimate Fighting Championship, il wrestler americano Cody Garbrandt, creando un falso profilo sull'applicazione di incontri Tinder e è stato incarcerato per aver frodato otto donne alle quali ha estorto 20.000 dollari, una cifra pari a quasi 18.000 euro.

Paul Davies, 30 anni, impiegato in un supermercato e dipendente dal gioco, con lo pseudonimo di Aaron Edwards, affermava di essere un manager di successo e di vivere in un lussuoso attico. In tal modo è riuscito a stabilire buoni rapporti con diverse donne, alle quali successivamente, ha fatto ripetute richieste di denaro. 

La prima vittima gli ha dato più di 10.000 dollari, quasi 9.000 euro, in 12 mesi e quando si è resa conto di essere stata vittima di una frode ha mostrato a un amico una foto dell'uomo con cui pensava di aver parlato. L'amico ha prontamente spiegato alla malcapitata che la persona della foto era in realtà Cody Garbrandt, un ex campione dell'UFC.

La polizia ha aperto un'indagine sul caso e ha scoperto altre sette vittime. Per questo, Paul Davies è stato condannato a 34 mesi di carcere.
L'avvocato, Hywel Davies, ha dichiarato che il suo cliente era «estremamente imbarazzato» dal suo comportamento, che presumibilmente è iniziato «dopo la perdita del figlio e la fine della sua relazione» e ha aggiunto che l'uomo era disposto a restituire i soldi alle donne truffate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA