Una dipendente di Starbucks, sospettando che un'adolescente fosse in pericolo le offre il suo aiuto su un bicchiere

Una dipendente di Starbucks, sospettando che un'adolescente fosse in pericolo le offre il suo aiuto su un bicchiere
Una dipendente di Starbucks, sospettando che un'adolescente fosse in pericolo le offre il suo aiuto su un bicchiere
di Marta Ferraro
Martedì 22 Febbraio 2022, 16:42
3 Minuti di Lettura

Una barista di Starbucks è stata elogiata per aver offerto il suo aiuto a un'adolescente che era stata avvicinata da uno sconosciuto mentre studiava da sola presso un locale della catena locale di Starbucks nella città di Corpus Christi, Texas, USA.

Secondo il New York Post, la dipendente, temendo che la ragazza di 18 anni fosse in pericolo, le ha offerto il suo aiuto, scrivendo un messaggio su un bicchiere di carta della nota catena. Su un lato del contenitore c'era scritto «Stai bene? Vuoi che interveniamo? In tal caso, togli il coperchio del bicchiere».

Brandi Roberson, la madre della giovane, ha condiviso una foto del messaggio sui suoi social network e ha raccontato ai media che un uomo, che era «molto rumoroso», si è avvicinato alla figlia per parlarle. La studentessa, non appena ha letto il messaggio sulla bevanda, «ha alzato lo sguardo e ha visto una fila di baristi che la guardavano, pronti a intervenire», ha spiegato.

Fortunatamente, l'adolescente non ha dovuto togliere il coperchio dal bicchiere e per questo non è stato necessario l'intervento dei dipendenti del locale. In ogni caso, Brandi ha ringraziato i baristi «che si prendono cura dei propri clienti» e tutto il team di Starbucks in generale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA