CORONAVIRUS

Una donna si rende conto di aver contratto il Covid-19 solo dopo aver iniziato a perdere folte ciocche di capelli

Giovedì 25 Febbraio 2021 di Marta Ferraro
Una donna si rende conto di aver contratto il Covid-19 solo dopo aver iniziato a perdere folte ciocche di capelli

 

Copy Code

 

Nel Regno Unito, una donna si è resa conto di aver contratto il covid-19 solo dopo aver perso grandi ciocche di capelli, secondo quanto riportato dalla stampa locale.

Abby Read, 45 anni, residente nella contea inglese di Devon, suppone di essere stata infettata dal virus nel marzo 2020, ma di non aver sviluppato alcun sintomo. Le sue due figlie, invece, hanno contratto il covid-19 e hanno presentato i segni caratteristici della malattia.
«Non avevo mai sentito dire che la caduta dei capelli fosse un sintomo del covid19, ma dopo aver fatto delle ricerche su Internet, ho letto un rapporto che diceva che il 22% delle donne che hanno il coronavirus soffrono di perdita di capelli», ha raccontato Abby.

Il medico le ha prescritto dei corticosteroidi topici, un unguento da strofinare sull'area in cui si è verificata la caduta dei capelli, e solo 6 mesi dopo dall'inizio del trattamento i capelli hanno ricominciato a crescere.

Un recente studio, pubblicato sulla rivista The Lancet, ha rilevato che 359 dei 1.655 pazienti ricoverati con covid-19 nella città cinese di Wuhan  hanno subito la caduta dei capelli nei primi 6 mesi successivi alla malattia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA