​​Quattro persone cadono in una diga per scattare un selfie: tutti morti

​Una giovane donna appena sposata e tre membri della sua famiglia muoiono nel tentativo di scattarsi un selfie
di Marta Ferraro

1
  • 130
Quattro persone della stessa famiglia sono annegate nella diga di Pambar, India, un luogo turistico dello stato meridionale del Tamil Nadu. Al momento della tragedia, una cppia appena sposata si trovava in visita con le rispettive famiglie, secondo quanto riferisce The Hindu. 

Le vittime hanno tra i 14 e i 22 anni. La tragedia si è verificata quando gli sposi e quattro parenti stavano posando per scattarsi un selfie. Il più giovane del gruppo, un adolescente di 14 anni, è scivolato e è caduto in acqua trascinando con sé diversi parenti. La donna appena sposata è morta insieme agli altri 3 parenti. Il marito, invece, è sopravvissuto e è riuscito anche a salvare la sorella di 15 anni.

Secondo il Journal of Family Medicine and Primary Care of India, circa 259 persone in tutto il mondo da ottobre 2011 a novembre 2017 sono morte mentre si scattavano un selfie. L'India è il paese con il maggior numero di morti per selfie al mondo, secondo uno studio condotto nel 2018, seguita poi da Russia, Stati Uniti e Pakistan. Il 72% delle vittime sono uomini di età inferiore ai 30 anni.
 
Mercoledì 9 Ottobre 2019, 15:51 - Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 12:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-10-09 20:03:03
penso che la maggior parte dei morti per seflfy avevano disturbi mentali!

QUICKMAP