Una spranga di ferro gli trapassa il cranio sul
lavoro: super muratore è vivo per miracolo

Giovedì 18 Febbraio 2016 di Simone Nocentini
Mohammad Guddu (Mirror)

Incredibile quanto accaduto a questo giovane muratore indiano di 24 anni, Mohammad Guddu: mentre era nel cantiere edile dove lavorava come muratore a Mumbai, una spranga di ferro gli si è conficcata accidentalmente nella testa, trapassandola. Lui però, contro ogni regola naturale, riusciva a parlare tranquillamente ed è sovravvissuto per miracolo.

I medici, però, hanno dovuto operarlo d'urgenza per rimuovere il paletto dalla testa: hanno dovuto aprire il cranio del ragazzo per tirare fuori l'asta di ferro. L'operazione è durata la bellezza di 5 ore ma ora le condizioni di salute di Mohammad Guddu sono buone.

"E' davvero un miracolo che si sia salvato - commenta uno dei medici che l'ha operato, il DrBatuk Diyora - E' stato un intervento molto difficile: la cosa che lo ha salvato è che l'asta si è conficcata in una zona del cervello dove non sono presenti elementi cognitivi, motorii o funzioni sensoriali. Inoltre è stato fortunatissimo perchè non sono state danneggiate arterie vitali che portano il sangue al cervello"

Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio, 13:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA