​Uomo finisce in un fiume ghiacciato e incolpa Google Maps

Mercoledì 12 Febbraio 2020 di Marta Ferraro
Uomo finisce in un fiume ghiacciato e incolpa Google Maps

Un uomo ha incolpato Google Maps per averlo confuso e fatto finire nel Mississippi, Stati Uniti.

L'incidente è avvenuto nella città di Minneapolis quando l'uomo, seguendo le indicazioni della popolare applicazione gli ha raccomandato di attraversare il fiume attraverso la superficie ghiacciata. Sfortunatamente, mentre transitava sul ghiaccio, una parte si è rotta e l'auto è stata parzialmente sommersa dall'acqua.

Secondo il quotidiano locale Star Tribune, i pompieri locali lo hanno trovato intorno alle tre del mattino con lievi segni di ipotermia.
Dopo essere stato salvato, l'americano ha assicurato ai soccorritori che era stato Google Maps a segnargli quella direzione. Tuttavia, Bryan Tyner, un portavoce dei vigili del fuoco, ipotizza che si sia trattato di un fraintendimento delle istruzioni del programma, dal momento che l'uomo è stato trovato vicino a Stone Arch, un ponte che si potrebbe attraversare.
«Penso che sia quello che intendeva Google Maps», ha detto Tyner.

© RIPRODUZIONE RISERVATA