Usa 2020, il New York Post e l’endorsement a Trump: «Make America great again…again»

Lunedì 26 Ottobre 2020 di Luca Marfé

«Rendere l’America di nuovo grande, di nuovo».

Nel titolo c’è oggettivamente del genio, nella sostanza la partita si infiamma.

È il New York Post a scendere in campo, a una settimana esatta dal voto: «Rieleggete Trump».

Un endorsement che non è di certo un colpo di scena, considerato che soltanto dieci giorni fa proprio il Post ha azzannato Biden sulla storia delle mail di suo figlio Hunter.

Tuttavia, il quotidiano stile tabloid più antico d’America, rappresenta comunque un grosso colpo per il tycoon.

Perché ha un suo séguito, specie tra le classi sociali che più interessano a Trump.

Perché, per quanto non sia di sinistra, non può essere classificato come di destra, perlomeno non di destra e basta.

Perché nel 1980, a detta del New York Times e dello staff dell’allora neo presidente, fu proprio il Post a far vincere Reagan

Video

La creatura di Rupert Murdoch, insomma, è una sorta di scheggia impazzita del panorama editoriale a stelle e strisce. Questa volta, però, prende bene la mira e punta dritto sull’unico dossier che agli americani potrebbe interessare per davvero: l’economia.

«Le elezioni vertono sempre sull’economia, ma mai come quest’anno».

In estrema sintesi, la teoria è questa: avevamo polverizzato qualsiasi record di crescita e di occupazione, poi il coronavirus ci ha massacrati, ora bisogna tornare a quei record.

La famosa strada vecchia da preferire comunque a quella nuova, nonostante le critiche relative alla gestione del Covid-19.

Le riaperture contro il lockdown, il libero mercato contro il socialismo, i confini contro la globalizzazione.

Via l’annus horribilis, dunque, e a ricominciare daccapo.

Chissà che cosa ne penseranno i lettori del Post.

Chissà che cosa ne penseranno tutti quanti gli altri.

Trump intanto ringrazia e rilancia su Twitter.

Rendere l’America di nuovo grande…di nuovo?
Tra sette giorni, la risposta di elettori e grandi elettori.

Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre, 10:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA