Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Usa, famiglia sterminata al campeggio: uccisi in tenda padre, madre e la figlia di 6 anni. Si salva il fratello di 9

Venerdì 5 Agosto 2022
Famiglia sterminata al campeggio: uccisi padre, madre e la figlia di 6 anni. Si salva il fratello di 9

Erano in vacanza per qualche giorno di relax in famiglia in un campeggio: Tyler, con la moglie Sarah e i due figli Schmidt e Lula. Ma tutto è finito nel peggiore dei modi. Si è salvato solo un bambino di nove danni dalla furia omicida che ha spinto un 23enne a uccidere tre membri della stessa famiglia - madre, padre e figlia di sei anni - mentre si trovavano in tenda. La tragedia si è consumata il mese scorso in un parco nell'Iowa, negli Usa, ma solo ora sono stati resi noti i risultati delle autopsie sui corpi degli Schmidt.

Incidente mentre vanno al funerale: morte sette persone della stessa famiglia

Strage al campeggio: famiglia sterminata da un 23enne

Tyler Schmidt, 42 anni, è morto per una ferita da arma da fuoco e "lesioni multiple da corpo affilato", mentre sua moglie, Sarah Schmidt, 42 anni, è morta per ferite multiple da arma da fuoco, ha affermato il Dipartimento di Pubblica Sicurezza dell'Iowa in un comunicato stampa. La loro figlia di 6 anni, Lula Schmidt, è morta per una ferita da arma da fuoco e per strangolamento. Il figlio di 9 anni degli Schmidt, che era con la sua famiglia in campeggio, è sopravvissuto all'attacco senza riportare lesioni, ma gli investigatori non hanno chiarito se fosse nella tenda quando è avvenuto l'aggressione.

Poliziotta si innamora del detenuto e lo aiuta a evadere: ma la loro fuga finisce in tragedia

Ecco chi è il killer

Il dipartimento ha confermato che l'assassino era Anthony Sherwin, 23 anni, di LaVista, Nebraska, morto per una ferita da arma da fuoco autoinflitta dopo che la famiglia è stata attaccata nella prima mattinata del 22 luglio mentre si trovava nella sua tenda nel campeggio del Maquoketa Caves State Park. Anche l'assalitore quella mattina si trovava in campeggio con i suoi genitori. Secondo gli investigatori il giovane ha agito da solo e, anche se fonti di polizia dichiarano di essere a conoscenza dei motivi che hanno fatto scattare nell'assassino la furia omicida, questi non verranno divulgati al momento.

Ultimo aggiornamento: 6 Agosto, 08:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA