Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gli Stati Uniti terranno la più grande esercitazione militare degli ultimi decenni con le Filippine

Mercoledì 23 Marzo 2022
Gli Stati Uniti terranno la più grande esercitazione militare degli ultimi decenni con le Filippine

Gli Stati Uniti e le Filippine terranno le loro più grandi esercitazioni militari degli ultimi tre decenni mentre crescono le tensioni con la Cina, dando vita a un'alleanza di difesa che era languita negli ultimi anni. Circa 5.100 soldati americani e 3.800 militari filippini si addestreranno nella nazione del sud-est asiatico dal 28 marzo all'8 aprile, ha affermato l'ambasciata degli Stati Uniti a Manila in una nota.

Filippine, dopo trent’anni un Marcos verso la presidenza

Condurranno esercitazioni sulla sicurezza marittima, l'antiterrorismo e i soccorsi in caso di calamità nella più grande iterazione di Balikatan, la più importante esercitazione militare tra le nazioni risalente al 1991. Le esercitazioni annuali arrivano quando i funzionari cinesi avvertono che gli Stati Uniti stanno cercando di costruire quella che hanno chiamato una versione indo-pacifica della NATO, facendo eco alla giustificazione di Vladimir Putin per l'invasione dell'Ucraina. Le Filippine hanno anche ripetutamente protestato contro la crescente presenza della Cina nel Mar Cinese Meridionale e nelle acque vicine. Il trattato di mutua difesa USA-Filippine risale al 1951, poco dopo che l'ex colonia americana divenne completamente indipendente.

Il presidente Rodrigo Duterte aveva minacciato di rompere l'alleanza mentre migliorava i legami con la Cina, muovendosi per porre fine all'accordo delle forze in visita del 1998 che stabiliva i termini per le esercitazioni congiunte e l'impegno delle truppe statunitensi nelle Filippine. Ha ripristinato l'accordo l'anno scorso. «La nostra alleanza rimane una fonte chiave di forza e stabilità nella regione indo-pacifica», ha affermato nella dichiarazione il maggiore generale Jay Bargeron, comandante generale della 3a divisione marine degli Stati Uniti. Le esercitazioni militari di quest'anno segnano anche un ritorno alle esercitazioni su vasta scala che sono state interrotte dalla pandemia di Covid-19. Meno di 1.000 soldati provenienti da Stati Uniti e Filippine si sono uniti all'addestramento lo scorso anno. 

Ultimo aggiornamento: 13:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA