Usa, il Senato conferma: Avril Haines prima donna capo degli 007

Giovedì 21 Gennaio 2021
Usa, il Senato conferma: Avril Haines prima donna capo degli 007

Il Senato americano ha confermato a grandissima maggioranza la nomina della direttrice dell'intelligence americana Avril Haines. La ex numero 2 della Central intelligence agency (Cia), 51 anni, supervisionerà e coordinerà le attività di Cia, National security agency (Nsa) e di altre 15 agenzie di intelligence Usa.

Avril Haines, ex vice direttrice della Cia ed ex vice consigliera per la sicurezza nazionale, sarà la prima donna a guidare l'Intelligence degli 007. Ha 51 anni, è nata a New York e in 15 anni, dal 1998 al 2013, è passata da essere proprietaria di una libreria indipendente a Baltimora senza esperienza legale o in politica estera a essere nominata vice direttrice della CIA.

Biden, prime nomine per il nuovo presidente: Avril Haines prima donna a capo degli 007

Haines, figlia di due scienziati, è una fisica teorica, sa pilotare un aeroplano ed è cintura marrone di judo. Con il marito, istruttore di volo, nel 1992 aprì un caffè-libreria a Baltimora. Si iscrisse alla scuola di legge della Georgetown University nel 1998, dove sviluppò una passione per la legge internazionale e soprattutto per i trattati. Fu assistente di un giudice di Corte d’appello e nel 2003 entrò nel team legale del dipartimento di Stato, nell’ufficio che si occupa dei trattati internazionali.

Nel 2011  Haines fu chiamata dalla Casa Bianca di Barack Obama come vice consigliera legale, per poi diventare consigliera legale sui temi della sicurezza nazionale nel giro di pochi mesi. Quando nel 2013 Obama nominò Brennan direttore della CIA, lui chiese ad Haines di diventare vice direttrice anche se, dissero i media, era già pronta per lei una nomina prestigiosa da capo del team legale del dipartimento di Stato. Con Brennan, Haines ha gestito un’importante riorganizzazione della CIA, cominciata nel 2015.

Ultimo aggiornamento: 11:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA