Donna violentata in prima classe a bordo di un aereo dagli Stati Uniti a Londra

Mercoledì 9 Febbraio 2022
Donna violentata nella prima classe di un aereo in volo da New York per Londra, arrestato un 40enne inglese

Un uomo è stato arrestato all'aeroporto di Londra Heathrow con l'accusa di aver violentato una donna in classe business durante un volo da Newark (New Jersey, Stati Uniti). Il passeggero, un inglese di 40 anni, avrebbe costretto la donna a fare sesso mentre gli altri passeggeri stavano dormendo. Dopo l'accaduto, la presunta vittima ha avvisato il personale di bordo, che ha subito contattato la polizia inglese. Una volta atterrato a Londra, l'aereo è rimasto fermo in attesa che gli agenti di polizia potessero salire a bordo e prendere in custodia l'accusato.

Aereo caduto a Milano, morto Dan il miliardario romeno schivo: due famiglie distrutte 

«Violentata per sette ore da un uomo conosciuto in chat»

India, video choc, donne che incitano allo stupro di un'altra donna di 20 anni: «È colpevole»

Donna violentata in volo

All'aeroporto l'uomo è stato interrogato e sono state prese le sue impronte digitali, scattate alcune foto segnaletiche e preso un campione di saliva per il DNA. Successivamente è stato rilasciato sotto inchiesta. Uno dei passeggeri ha raccontato al "The Sun" che i due non si conoscevano e hanno parlato e bevuto insieme durante il volo. La prima classe, che costa circa 3mila sterline a persona, è stata interamente perquisita. La polizia ha trasferito la donna - anche lei 40enne - in una struttura di consulenza per stupri, dove è stata ascoltata da alcuni agenti specializzati.

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA