Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Guardia carceraria si fa corrompere per mille dollari, otto detenute violentate nella loro cella

Sabato 30 Luglio 2022
Guardia carceraria si fa corrompere per mille dollari, otto detenute violentate nella loro cella

STATI UNITI - Otto donne detenute in un carcere in Indiana hanno iniziato una causa federale contro gli agenti penitenziari accusati di aver permesso a un gruppo di uomini in custodia di violentare, aggredire, minacciare e molestare le donne. Un ufficiale della prigione della contea di Clark David Lowe avrebbe - secondo le accuse - avrebbe consegnato ai detenuti le chiavi delle celle delle donne in cambio di mille dollari la notte del 23 ottobre 2021. Secondo gli atti «numerosi carcerati maschi sarebbero rimasti nelle celle delle donne per più di due ore, fino alla mattina del 24 ottobre».

Salute nelle carceri: intesa Dap-Atena Donna per detenute e personale

Faida tra trapper, 9 arresti. Simba La Rue sequestrò Baby Touché, il gip: «Violenza ad uso social»

Aggressione violenta

Le detenute sono state dissuase a premere il pulsante della chiamata di emergenza e almeno due di loro sono state violentate. «Gravi le ferite e le lesioni fisiche subite , alcune delle quali permanenti - si legge agli atti - così come dolore e sofferenza, shock, estremo disagio emotivo e umiliazione». La denuncia è stata depositata presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto meridionale dell'Indiana. La denuncia sostiene inoltre che nessun agente in servizio durante la violenza è intervenuto, nonostante le telecamere di sorveglianza abbiano mostrato gli uomini accedere all'area femminile. Le detenute chiedono risarcimenti e punizioni, oltre a un regolare processo con giuria.

Ultimo aggiornamento: 18:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA