Turbolenza sul volo Londra Singapore: venti passeggeri ricoverati in terapia intensiva

C'è chi parla di viaggiatori che “facevano le capriole” mentre venivano schiacciati contro il soffitto della cabina

Turbolenza sul volo Londra-Singapore: venti passeggeri ancora in terapia intensiva
Turbolenza sul volo Londra-Singapore: venti passeggeri ancora in terapia intensiva
Mercoledì 22 Maggio 2024, 14:01 - Ultimo agg. 19:30
3 Minuti di Lettura

Di tutti i 230 passeggeri che hanno preso parte al volo terrificante per Singapore colpito da una forte turbolenza in Myanmar e costretto a un atterraggio di emergenza a Bangkok, ce ne sono venti che sono ricoverate in terapia intensiva in due ospedali della capitale thailandese. Si tratta di persone provenienti da Australia, Gran Bretagna, Hong Kong, Malesia, Nuova Zelanda, Singapore e Filippine: i pazienti si trovano nei reparti di terapia intensiva degli ospedali Samitivej Srinakarin e Samitivej Sukhumvit. Nell'incidente un passeggero britannico di 73 anni è morto.

Turbolenza volo Singapore, venti passeggeri in terapia intensiva

La notizia del volo della Singapore Airlines decollato a Londra fa ancora tremare e il premier del Paese asiatico, Lawrence Wong, promette «indagini approfondite».

Su Instagram il premier conferma che «131 passeggeri e 12 membri dell'equipaggio a bordo del volo SQ321 sono tornati alle prime ore di oggi a Singapore» ed esprime «ancora una volta le più sentite condoglianze alla famiglia e ai cari della persona deceduta», il 73enne Geoffrey Kitchen. «Spero e prego affinché i feriti possano rimettersi e tornare presto a casa», aggiunge con i ringraziamenti alle autorità della Thailandia per «l'assistenza medica» alle persone che ne hanno avuto bisogno dopo l'atterraggio d'emergenza a Bangkok.

Il bilancio infatti è pesante. Una persona è morta e altre 40 sono rimaste ferite a bordo del volo operato su un Boeing 777-300ER. E i racconti del giorno dopo sono choccanti.

C'è chi parla di viaggiatori che “facevano le capriole” mentre venivano schiacciati contro il soffitto della cabina. La brutale turbolenza, che si è verificata in Myanmar dopo circa dieci ore di volo da Heathrow a Singapore, ha creato scompiglio a bordo dell'aereo.

Le strazianti immagini scattate a bordo hanno mostrato come la cabina fosse disseminata di detriti, mentre i passeggeri sconvolti cercavano disperatamente di arginare il sangue che scorreva da gravi tagli e ferite da corpo contundente.  

Un passeggero di nome Jerry, che si stava recando al matrimonio del figlio a bordo del volo sfortunato SQ321, ha dichiarato a BBC che è stato «il peggior volo della mia vita». Con una benda che gli copriva parte della testa, ha detto: «All'improvviso l'aereo è precipitato... non c'è stato alcun preavviso, e ho finito per sbattere la testa sul soffitto, così come mia moglie. Alcune povere persone che camminavano intorno hanno fatto le capriole. È stato assolutamente terribile».

I parenti sollevati quando hanno visto i propri famigliari sani e salvi hanno salutato gli arrivi con abbracci, ma tutti erano troppo scossi per parlare con i giornalisti in attesa.

Un altro passeggero, di nome Josh, ha raccontato di aver perso i sensi durante la turbolenza. Quando si è ripreso, ha detto che sul pavimento della cabina c'erano pozze di sangue.

«C'era acqua dappertutto, sangue dappertutto, oggetti della gente sparsi per tutto l'aereo», ha riferito il Times.

© RIPRODUZIONE RISERVATA