Autonomia, il modello De Luca:
«Stessi diritti per tutte le regioni»

di Nando Santonastaso

5
  • 10
Non potrebbe essere più abissale la distanza che separa la proposta di autonomia avanzata ieri al governo dalla Regione Campania rispetto a quelle già in discussione a Palazzo Chigi su iniziativa di Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna. Perché è il presupposto su cui si fonda a fare la differenza: ovvero, la difesa rigorosa dell'unità nazionale, come ripete ormai da mesi il governatore Vincenzo De Luca. In sintesi, nessun travaso di poteri dallo Stato in materie chiave come la scuola o la sanità salvo che per interventi di sburocratizzazione che nulla hanno a che vedere con l'assetto nazionale, sancito peraltro dalla Costituzione, delle due materie. E che, ovviamente, sono lontani anni luce dalle proposte di concorsi, formazione, programmi e assunzioni gestite direttamente dalle Regioni come si legge, a proposito dell'istruzione ad esempio, nelle bozze di intesa di Lombardia e Veneto.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 12 Luglio 2019, 08:52 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2019 13:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2019-07-12 15:27:32
Autonomia, il modello De Luca: «Stessi diritti per tutte le regioni» praticamente voleva dire: Monnezza a tutte le 21 regioni dell Italia non solo a Napoli a volte questo governatore non si sa spiegare evvai immondizia autonoma a tutte le regione dell italia altrimenti non e' democrazia giusto? Frittura di pesce anyone?
2019-07-12 11:16:28
Il titolo dell'articolo è incompleto manca una cosa importantissima "DOVERI" è come per i contratti di lavoro si legge solo la parte dei diritti ma pochissimi si vanno a leggere il capitolo relativo ai doveri
2019-07-12 11:00:30
Stessi diritti per tutte le Regioni se prendiamo spunto da DE LUCA tutte le regioni saranno come la Campania. OSSIA NEL CAOS. De Luca statt a cas che è meglio
2019-07-12 10:04:41
Il popolo...è già il popolo!.....continua a votare gente che serve a poco e di quel poco non serve a niente !
2019-07-12 09:39:22
si ma no si fa prima ad abolire le regioni e tutti questi reucci e la loro corte che costano un patrimonio e fanno solo casino?Nell'era della comunicazione web e dei trasporti veloci parlare di Stato centralizzato e periferie è una sciocchezza.interaguire via web con lo Stato o con la regione è la stessa cosa e quindi si evitino duplicati inutili e ocntese giornaliere ed elezioni ogni 6 mesi per la gioia di questi politicanti e le loro corti assetate di vitalizi, prebende, intercessioni e auto blù.

QUICKMAP