Autonomia, Boccia: «Legge quadro lunedì in Cdm». M5S: «Non è condivisa»

Venerdì 29 Novembre 2019
Autonomia, M5S: «Legge quadro non condivisa». Boccia: sarà lunedì in Consiglio dei ministri

Autonomia, il ministro Boccia annuncia: «Legge quadro lunedì in Cdm», ma arriva lo stop del M5S«No ad inserire emendamento in manovra; non accettiamo blitz». «La proposta non è condivisa con il Parlamento, il governo e Boccia si fermino su questa assurda proposta di presentare un emendamento sull'autonomia differenziata in legge di bilancio». Così Luigi Gallo, Presidente della Commissione Cultura del Movimento 5 Stelle della Camera replica al ministro Boccia che in audizione - racconta Gallo - aveva annunciato l'intenzione di voler inserire la legge quadro sulle autonomie in legge di bilancio senza discuterla in Parlamento. «Nessun blitz verrà accettato», ribadisce l'esponente M5S.

Lo strano blitz sull’autonomia: una forzatura

Autonomia, Boccia: "Via libera dalle Regioni, il testo in Cdm"


Il ministro Boccia: «Legge quadro lunedì in Cdm». Il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, ha annunciato che porterà la Legge quadro sull'Autonomia in Consiglio dei ministri lunedì. «Le riflessioni di oggi, gli elaborati che stanno venendo fuori dai gruppi di lavoro, mi convincono ancora di più della bontà della strada tracciata ieri, che porterò in Consiglio dei ministri lunedì», ha detto Boccia al Forum Eusalp, all'indomani dell'approvazione dell'accordo nella conferenza Stato-Regioni.

Il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, ha annunciato che porterà la Legge quadro sull'Autonomia in Consiglio dei ministri lunedì. «Le riflessioni di oggi, gli elaborati che stanno venendo fuori dai gruppi di lavoro, mi convincono ancora di più della bontà della strada tracciata ieri, che porterò in Consiglio dei ministri lunedì», ha detto Boccia al Forum Eusalp, all'indomani dell'approvazione dell'accordo nella conferenza Stato-Regioni.

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 08:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA