Autonomia, pressing Lega su Salvini: «Se ci dicono no salta tutto»

ARTICOLI CORRELATI
di Alberto Gentili

  • 774
Matteo Salvini è un tipo diretto, uno che non lascia molto spazio ai se e ai ma. E già giovedì sera, dopo il brusco stop imposto a sorpresa dai 5Stelle all'autonomia differenziata di Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, non ha nascosto l'irritazione: «La settimana prossima serve un vertice politico». Una verifica di maggioranza, insomma, per un «vero chiarimento». E questa resta la linea. Ma in vista del voto di lunedì del popolo grillino sull'immunità per il caso Diciotti sulla piattaforma Rousseau, l'entourage del vicepremier leghista garantisce: «Salvini è tranquillo». E «per nulla arrabbiato».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 16 Febbraio 2019, 07:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP