Berlusconi, attacco choc a Di Maio:
«Lo prenderei per pulire i cessi»

Accolto da una folla festante a Casacalenda, ottomila anime in provincia di Campobasso, Silvio Berlusconi si è unito al gruppo folkloristico locale di Antonio Colonnesi, arrivando a suonare il «bufù», un tamburo a frizione, caratteristico della zona, una esibizione che ha scatenato l'entusiasmo di tutti. Poi ha preso la parola e ha attaccato violentemente Di Maio e i cinquestelle. Con frasi irripetibili: «È gente che non ha mai fatto nulla nella vita: nella mia azienda li prenderei per pulire i cessi». Parole durissime anche verso il candidato premier pentastellato: «Di Maio ha una buona parlantina, non posso negarlo, ma non ha mai combinato niente di buono per sé, per la sua famiglia, per il Paese. Non possiamo affidare l'Italia a gente come lui».
Venerdì 20 Aprile 2018, 14:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP