Berlusconi attacca il film di Sorrentino: «Spero non sia aggressione politica». Il regista: «Mi interessa l'uomo»

ARTICOLI CORRELATI
3
  • 163
«Il film di Sorrentino? Mi sono giunte strane voci, ma spero che non sia una aggressione politica e nei miei confronti», ha risposto Berlusconi a chi gli aveva chiesto se si riconosca nei primi scatti di Toni Servillo, che lo interpreterà in un film di Sorrentino.

«Il mondo vede Silvio Berlusconi come una persona semplice. Ma studiandolo, ho capito che è molto più complesso», ha detto recentemente il regista in un'intervista alla Bbc riferendosi al film in lavorazione. «Mi piacerebbe descrivere questo personaggio complesso. Mi interessa l'uomo che c'è alle spalle del politico, non sono così interessato alla questione politica», ha aggiunto Sorrentino. «Sono abituato a vedere il potere ovunque. Non è una questione che riguarda solo Berlusconi", ma anche "persone che hanno cercato di cambiare la propria vita usando Berlusconi».
 
Mercoledì 18 Ottobre 2017, 16:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-10-18 23:25:17
Provassero a afare un film su D'Alema. Chiederebbe subito miliardi di danni, come fece con Forattini per una semplice vignetta. Ma per questo popolo di sinistrorsi è d'obbligo demonizzare chi non la pensa come loro.
2017-10-18 16:59:39
se fossi berlusconi mi trasferirei all'estero e farei "puzzare 'e famma" l'esercito di antiberlusconiani di mestieri che sono anti a una certa cifra all'ora , come gli antifassisti , antirassisti , antimafisti e proclandestinisti .
2017-10-18 20:42:19
Hai dimenticato l'anti più importante, Anti pregiudicato

QUICKMAP