Capodanno ebraico, Mattarella: «Riflettere su dialogo e inclusione»

Capodanno ebraico, Mattarella: «Riflettere su dialogo e inclusione»
In occasione del Capodanno ebraico, sono arrivati gli auguri del presidente. «Desidero rivolgere a tutti i cittadini italiani di fede ebraica e a tutti gli ebrei ospiti o residenti nel nostro Paese i migliori auguri per le festività di Rosh Hashanah».
«La ricorrenza del Capodanno ebraico costituisce stimolo per riflettere, insieme ai fedeli di religione ebraica, intorno ai temi - oggi più che mai cruciali - del dialogo, dell'inclusione e del confronto
», ha detto il presidente della Repubblica. «Si tratta di questioni che, mentre interpellano la sfera della fede, pongono l'intera società di fronte alle scelte per reali forme di apertura e di esclusione di ogni discriminazione». «Il mio augurio - conclude Mattarella - è che il nuovo anno ci riservi un futuro di crescita e progresso, basato sul rispetto reciproco, presupposto imprescindibile del nostro vivere insieme». 
Un messaggio anche dal vice-premier Salvini. «Auguri per il Capodanno alla comunità ebraica in Italia, componente importante della nostra identità, e a quelle in Israele e nel mondo. Buon 5779!», ha scritto il ministro dell'Interno in un tweet.
La popolazione ebraica nel mondo assomma a 14,7 milioni di persone con un incremento rispetto alla stessa data dell'anno scorso. Il dato - reso noto alla vigilia del Capodanno ebraico che si festeggia da questa sera - è stato calcolato dal demografo italo-israeliano Sergio Della Pergola secondo cui il 45% del totale degli ebrei (6,6 milioni) vive in Israele mentre sono oltre 8 milioni quelli che vivono fuori dal Paese.
Domenica 9 Settembre 2018, 15:20 - Ultimo aggiornamento: 09-09-2018 16:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP